Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-01 p-07 m2-11 40 3 65

Avventura elettorale

Condividi questo articolo

by Sang’ ’i Retunne

.

Sang’ ’i Retunne – Giggi’, finalmente ti rivedo. Dove sei stato in questi giorni? Non ti ho visto al bar.
Giggino – Essì, aggi’avute a cche fa’. Songh’ stato a Cassino.

SR – Ah bravo! Sei stato a visitare l’abbazia?
Gg – Nun saccie si se chiamma accussì chill’u casamiento là! Teneva i porte ’i fierre e i cancellate ’nfacci’i feneste.

SR – Azz! E che era, ’na galera? …Ué Giggì, ma ch’è fatto?
Gg – E che bbuo’ fa’… quand’une perde ’a pacienza!

SR – Ma che cosa hai combinato, si può sapere?
Gg – E ch’aggie cumbinate..! Aggie scassate ’na seggia sana sana!

SR – Ma daai! …per una sedia scassata non ci sta l’arresto.
Gg – See see, i’ aggie fatto ’nu maciello a chella seggia… So’ scappati tuttu quante… ’Nu maciello!

SR – Ma dove stava questa sedia? In un bar?
Gg – Ma qua’ bar? Era ’na seggia lettorale.

SR – Giggi’, ma tu che cazze dice? Hai distrutto un seggio elettorale?
Gg – Propetamente sì!

SR – Uggesù, chist’è pazzo! E perché mai? Raccontami.
Gg – Doppe ’na cazz’i fila, m’hanne date tre schede.

SR – Eh certo… c’è stato qualche intoppo. E allora?
Gg – Tre schede!? Tre lenzòle vuliss’ dice!?

SR – Beh, effettivamente! E allora?
Gg – E allora me so’ mise commode e aggi’arrapute ’a primma. Cerca, niente! Aggi’arrapute ’a siconda, cerca e cerca, niente. Aggi’arraputa a terza… cerca, cerca e cerca… e niente! Niente ’a fa’.

SR – Scusa, ma cosa cercavi nelle schede?
Gg – Uggesù, chist’è sceme! Cercavo il mio partito lettorale.

SR – A sì? E non c’era?
Gg – No! Nun ce steve! L’aggie cercato a uno a uno, miezz’a chillu muntone ’i munnezza. Niente! ’Nu sacch’i fetiente, ma niente partito mio.

SR – Ma sei sicuro che il tuo partito si è presentato? Le formazioni giovani non ce la fanno a presentarsi da tutte le parti.
Gg – Ma qua’ formazzione giovane. ’U partite mie ha fatt’a ’uerra! È chiaro?

SR – Mado’ Giggi’, ma come te lo devo dire che “quel partito là” non si è presentato perché non esiste più? È finito. Adesso si è dato un nuovo assetto politico, si è adeguato ai tempi, se chiammarrà ’i n’ata manera. Giggi’, ’a ’uerra è fernuta, so’ caduti i muri, tutto è cambiato e anche il tuo partito. Fatti capace.
Gg – A sì? E a me mica m’hanno interpellato! I’ nun so’ d’accordo pecché a me i mmore so’ sane sane. A me nunn’è cadute propie niente. A me nun me ’mbrogliane i ccervelle! È chiaro?

SR – Sinceramente non so fino a che punto hai torto. Ma raccontami dai… Cosa è successo al seggio?
Gg – Mentre vutecave ’a mezz’ora ’ndi schede, uno ’i chille m’ha alluccate che tenev’a sci’ fore.

SR – E certo!
Gg – Allora aggie minacciato ie, ca si nunn’asceva ’u partite mie, ie ’a llà nun me muveve. I’ nun m’arrenne! Boia chi molla! A me nun me fottene! E aggie accummenciat’a resistenza… a cauce e a pacchere!

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.