Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

c2-16 v7-21 106 19 68a 000086_b

Una lettera d’amore a Brigitte Macron

Condividi questo articolo

a cura della Redazione

.

Gentile Brigitte Macron,
scusi se tutti i giorni da oggi le scrivo una lettera d’amore (intestata con carta del comune dove lavoro).
Come lei sa tali lettere si dividono in: complete, oneste, potenti e totali. Le lettere a lei indirizzate sono al grado massimo della scala di valori. Siete bellissima.
Sono un italiano emigrato da Bologna all’isola di Ponza per lavoro. Faccio il segretario comunale sull’isola. Di fatto comando io. Il sindaco firma tutto quello che presento.
Brigitte vorrei invitarla ufficialmente sull’isola. Ho già preparato la delibera per la giunta. Vi aspettiamo. Io per dirvi ti amo, gli isolani per riceverla come una regina.
Oggi non vado in comune. Vado alla Farnesina a Roma e poi all’ambasciata di Francia per chiedere del vostro viaggio.
So che tantissime città italiane hanno chiesto tramite vostro ambasciatore di avervi ospite. Vi prego Brigitte per il vostro viaggio in Italia di scegliere PonzaHo già preparato la delibera per regalarvi il Palazzo comunale. Il sindaco ha già firmato. Noi come comune ci trasferiamo nelle vicine scuole elementari. I bambini li mandiamo a scuola con il traghetto a 100 km da qui. Anche le mamme sono d’accordo. Sono d’accordo tutti. Aspettiamo solo vostra gradita e bella risposta.
Brigitte vi amo da sempre.
Vostro Maurizio Milani (maestro elementare con funzioni di segretario comunale).
16 gennaio 2018

La spiegazione

In redazione abbiamo messo a punto un sistema che tramite Google Alert ci segnala tutte le notizie in cui si menziona Ponza, notizie che, ovviamente, non sono solo quelle riportate dalla consueta stampa online.

Ne è capitata una stamani un po’ strana a firma di Maurizio Milani pubblicata da “Il foglio”. E’ una lettera d’amore partita da Ponza da un fantomatico segretario comunale e inviata a Brigitte Macron, la consorte del giovane presidente della Repubblica Francese.
La cosa ci ha incuriosito non poco ed ecco svelato l’arcano…


Maurizio Milani, pseudonimo di Carlo Bercellesi, eclettico attore lanciato da Zelig, è anche uno scrittore un po’ strampalato e ha pubblicato già diversi libri tra cui, qualche anno fa, “Ti amo per motivi vari” una raccolta di 131 lettere d’amore immaginarie a contessine, nobildonne, giornaliste e star del cinema, dove l’amore è un fantasma.

Cura su “Il foglio” la rubrica “Innamorato fisso” dove pubblica periodicamente queste lettere d’amore spacciandosi ora per poeta dialettale, ora per dipendente dell’Arma, ora – come stavolta – per impiegato comunale, a Ponza, per giunta!

 

 

(Da “Il foglio” del 16 gennaio 2018: Compendio di lettere d’amore a Brigitte Macron)

Condividi questo articolo

1 commento per Una lettera d’amore a Brigitte Macron

  • Luisa Guarino

    Benedetto Google Alert! Questa notizia della lettera d’amore a Brigitte Macron è la cosa più sfiziosa che abbia letto sul nostro sito da sei anni (quasi sette) a questa parte. Evviva la fantasia di Carlo Bercellesi, pseudonimo Maurizio Milani, che ci regala divertimento puro, con una boutade con la B maiuscola. Attenzione però: alle volte la realtà supera la fantasia! E io già me la vedo la bella Brigitte (proprio come Bardot) che sbarca sulla nostra isola nel tripudio generale. Certo non le regaleremo il Palazzo comunale (cosa se ne farebbe, abituata com’è all’Eliseo) ma la ospiteremo in ogni luogo. E lei amerà Ponza da morire. Del resto, non sono stati proprio i francesi a scoprire la nostra isola a fine anni Cinquanta? A presto dunque cara Brigitte, con o senza Emmanuel.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.