Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-01 p 27-07-2005 35 99 scansione0001

Principio d’anno

Condividi questo articolo

di Francesco De Luca

.

“Auanno?

Zezì, abbunnammo!”.

.

“Passa l’angelo e dice ammen, figliu mie”.

“Ma sarrà vero? Ce amma crede comme a parola sincera?

’I vero ind’ a ’stu munno

ce sta ’a morte, ’a vecchiaia, i dulure:

cheste so’ ’i certezze ca vedimme attuorno.

’A bbunnanza ha dda patia’ ind’ a ’sti rustine,

s’ ha dda scansa’, ha dda quartia’,

s’ ha dda sape’ sparte.

Nun saccio si ce ’a fa a spanne ’u bbene

comme se cunvène.

Nun m’ aspetto surprese

ma ce voglio crede comme vangelo ’i chiesa.

Pecché ’a bbunnanza

se recrea cu chi è cuntento,

cu chi nun se lamenta.

’I uaie se ietteno arrete ’i spalle

e i penziere addeventano cumpagne ’i viaggio.

L’ anno ca vène

ce vedarrà ricch’ ’i curagge”.

 

.

Questa la versione recitata

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.