Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-15_19-22-25 h-23 h-23 8 giuseppe-vitiello-che-fa-le-nasse Astroides calycularis

Ponzaracconta raggiunge vetta ottomila

Condividi questo articolo

di Luisa Guarino

 

Come è accaduto la volta precedente, sono passati circa dieci mesi dal nostro appuntamento con i settemila articoli pubblicati su Ponzaracconta (leggi qui).

A parte i 7000 riferiti al numero dei pezzi, quel mio scritto era caratterizzato anche da altri 7: è uscito infatti il 17 gennaio 2017.
Oggi celebriamo gli ottomila, e ne è passata di acqua sotto i ponti. Siamo sempre gli stessi, con qualche rimaneggiamento nel gruppo redazionale, di cui non fanno più parte Mimma Califano nominata assessore, e Martina Carannante, che ha più di una delega nella nuova Amministrazione. Siamo gli stessi, dicevo, anche se profondamente cambiati nel nostro rapporto con l’isola, che certamente oggi sentiamo più nostra.

Naturalmente chi scrive, pur cercando di interpretare il sentire comune, è pur sempre portatore di una posizione personale. A giugno, con l’elezione del nuovo sindaco e della nuova Giunta, molte cose sono cambiate: Ponza è diventata più ‘rispettabile’, perché più ‘rispettata’, proprio dalla nuova Amministrazione. La comunità isolana si è liberata di quell’atmosfera pesante e gravata dal sospetto, dalla supponenza e dalla strafottenza. Certo, questi primi cinque mesi sono stati caratterizzati da molti silenzi e da difficoltà di comunicazione: forse si è trattato di situazioni inevitabili, alla luce dei mille e più problemi da fronteggiare, peraltro con la stagione estiva imminente.

Con i nostri articoli, cui hanno di volta in volta contribuito oltre ai redattori tanti collaboratori fissi e occasionali (molti dei quali si sono fidelizzati nel tempo) e che ringraziamo tutti indistintamente, abbiamo informato, raccontato, fatto cronaca, satira, storia, politica, attualità, letteratura, poesia, musica: come sempre accade da quando siamo nati e sperando sempre non tanto di trovare consensi, quanto curiosità, attenzione, stima. Stima sì, perché a quella ci teniamo: non a caso facciamo questo ‘lavoro’ con serietà, impegno, sensibilità, e con un’apertura totale nei confronti di qualsiasi tematica, locale, nazionale, e non solo.


Un contributo considerevole ci arriva anche dai commenti, il cui numero a loro volta cresce quasi di pari passo agli articoli pubblicati, tant’è che stanno per toccare quota 6000. Ed eccoci tornati ai numeri, che nel nostro caso non sono solo aride cifre, perché sintetizzano tutta la ‘varia umanità’ che è transitata e ogni giorno transita su queste nostre pagine web.

8000 è un numero bellissimo, con tre zeri tondi tondi e un 8, la cui grafica è simile al segno dell’infinito. Cosa desiderare di più, se non di andare avanti cercando sempre nuovi traguardi, noi che, essendo nati su un’isola, abbiamo come riferimento un orizzonte senza limiti?

Con coraggio, concedetecelo, con ironia e spirito di collaborazione portiamo avanti questo progetto che strada facendo è diventato sempre più importante, stimolante e vivo. A febbraio compiremo 7 anni (e dàlle con i numeri), un altro traguardo significativo. Nella vita matrimoniale di solito si paventa la cosiddetta ‘crisi del settimo anno’: ma noi non temiamo questa scadenza. D’altronde va bene che siamo uniti e affiatati, ma non ci lega alcun vincolo, tanto meno ‘cogente’ come quello matrimoniale.


Comunque, dando tempo al tempo, come dice l’antico adagio, godiamoci oggi questo traguardo degli ottomila articoli. Ai domani che verranno penseremo al momento opportuno. Continuate a leggerci, a criticarci, a spronarci, a inviarci i vostri scritti e i vostri commenti.

A nome di tutti noi della Redazione, ottomila volte grazie.

Aggiornamento del 14/11, delle ore 19: commento di Franco Zecca

Tanti anni fa mi insegnarono che gli “ottomila” erano designate le 14 montagne più alte del mondo.


In questa visione, almeno per me è come se Ponzaracconta e il suo team avessero scalato il Monte Guardia moltiplicato per 10.
Si può considerare il sito una montagna la cui cima è stata raggiunta con svariati mezzi così come li ha elencati Luisa e cioè l’informazione, i racconti dei ricordi, la cronaca odierna, la storia dei nostri avi, la politica locale, l’attualità allargata, la poesia a noi ponzesi molto consona, la musica che ci viene dal cuore.
Sicuramente le pagine web del sito hanno avuto alti e bassi nelle visualizzazioni ma la tenacia ed i continui nuovi stimoli, potranno spero portare – …e questo è il mio Augurio! – ad esclamare con manifesta meraviglia quella frase che diceva il suocero di Bellavista svegliandosi dal torpore: ’Nu melione..! …Uh aneme ’ro Priatorio! 

Guarda qui il brevissimo video da YouTube:

 

 

Condividi questo articolo

1 commento per Ponzaracconta raggiunge vetta ottomila

  • Franco Zecca

    Tanti anni fa mi insegnarono che gli “ottomila” erano designate le 14 montagne più alte del mondo.
    In questa visione, almeno per me è come se Ponzaracconta e il suo team avessero scalato il Monte Guardia moltiplicato per 10.
    Si può considerare il sito una montagna la cui cima è stata raggiunta con svariati mezzi così come li ha elencati Luisa e cioè l’informazione, i racconti dei ricordi, la cronaca odierna, la storia dei nostri avi, la politica locale, l’attualità allargata, la poesia a noi ponzesi molto consona, la musica che ci viene dal cuore…
    Sicuramente le pagine web del sito hanno avuto alti e bassi nelle visualizzazioni ma la tenacia ed i continui nuovi stimoli, potranno spero portare – …e questo è il mio Augurio! – ad esclamare con manifesta meraviglia quella frase che diceva il suocero di Bellavista svegliandosi dal torpore: ’Nu melione..! …Uh aneme ’ro Priatorio!

    Foto e link e nell’articolo di base

Devi essere collegato per poter inserire un commento.