Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-21_18-08-27 h-32 pa-02 l-10 ss05 73

’A rasacca

Condividi questo articolo

proposto da Tonino Esposito

Gent. Redazione,
eccomi di nuovo dopo un po’ di tempo che non invio un pezzo musicale.
Mi ero ripromesso di mandare l’ultimo componimento della collana di poesie di Franco De Luca, ’A rasacca che sta nella raccolta All’anema ’i Ponza.
Iniziai a metterla in musica ai primi di maggio del 2015. Ricordo che ero andato a Ponza verso la fine di aprile e mi ero incontrato con l’amico Franco a Sant’Antonio. Gli confessai che attraversavo un periodo di noia e discorremmo su cosa avrei potuto scrivere ancora… Franco mi consigliò di scrivere sulla poesia ’a rasacca: – Così potrai comporre  una melodia più allegra! – aggiunse.
Risposi – Ohi Fra’, ’na melodia allegra ’ncopp’a rasacca? Tu stesso hai detto ’a rasacca va e vene, io che movimento allegro posso dargli?
– Va bbuo’,  fa’ tu – mi rispose e dopo qualche settimana, iniziai pian piano a scriverla; poi col tempo la terminai e l’anno scorso l’ho anche cantata; solo che, in mancanza di un’altra voce, risentirete la mia, sempre più roca e stanca… Ma la invio ugualmente e spero vi aggradi e soprattutto che faccia piacere e possa essere ascoltata dai miei amici e compaesani ponzesi.
Un saluto e un abbraccio a tutti
Tonino

Ascolta dal file .mp3


’A rasacca

’A rasacca va e vene,
sbatte i scoglie, sciacqua e ’nse frena,
schiumma appena, fa ’nu poco ’i rummore,
scenne e ind’ i fussetielle ’ntrona.

I pullece fuieno iucanno,
’u range se bagne e ’nse bagne,
’a patella fa finta ’i niente:
tutto ’stu sciacquo l’accuntenta.

Ind’a ’stu fragne leggero e quieto
l’occhiatelle luccecanno ’u sole, teneno arrete
all’alghe, danne morze comme ponno,
a ddiritto e a orze. 

’A pelosa, annascuosta comme ’nu mammone
ind’a spaccata è ’nu mautone,
l’acqua ce passa ’a coppa
essa c’a ranfa sta pronta e tocca.

Addo guarde guarde è ’na palpetazione
comme ’a natura tenesse emozione.
Tutto se move, niente sta a lutto
e ’a rasacca vene va, bagna e s’asciutta. 

Condividi questo articolo

1 commento per ’A rasacca

  • Francesco De Luca

    Tonino Esposito mi ha fatto un altro regalo. Lo ringrazio. Le mie poesie le valorizza al massimo mettendoci la musica, come lui sa fare. E sanno del nostro andare a onde, come il mare.
    Non furono scritte per essere impreziosite dalla musica, ma lui molte le ha rivestite di note. Lo ringrazio di cuore. Ancora di più oggi che vedo, come in me, arrochirsi la voce e inumidirsi gli occhi.
    Tonino sa la stima che ho di lui e ancor più l’affetto che ci lega. Oggi di più.
    Francesco De Luca

Devi essere collegato per poter inserire un commento.