Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

c-01 ernesto-b v3-13a cappella-giancos sh corrida22

Epicrisi 146. Continuavano a chiamarli “Ponzaraccontaballe”

Condividi questo articolo

di Sandro Vitiello

 

Che ci volete fare, noi portiamo ‘a malanumenata e niente ce la può togliere.

Verrebbe da dire questo dopo aver letto alcuni commenti sferzanti – su facebook – da parte del leader dell’opposizione in consiglio comunale, dopo che ha letto gli scritti di Mimma Califano e della “Casa dei Ponzesi”.

Quando si scrive poco di quello che succede in comune si passa per reticenti o inconcludenti.
Se si fa un resoconto obiettivo e privo di odio e rancori verso chicchessia ci si piglia comunque le male parole.
A questo punto dovremmo mutuare un certo modo di dire un po’ mafioso: “la meglio parola è quella non detta”.

Sapete che vi dico?
Passiamo per “Ponzaraccontaballe” e ce ne faremo una ragione ma sicuramente metteremo per iscritto tutto quello che serve a capire meglio il presente ed il futuro della nostra isola.

Perchè quello che scriviamo su queste pagine “rimane a verbale” e casomai tra un po’ di tempo, se qualcuno si vuole togliere lo sfizio di capire come la si pensava, da queste parti trova tutto quello che serve.

Veniamo alla settimana appena passata.

Tengono banco ancora le tensioni attorno a Zannone e al parco del Circeo.
Mimma Califano ne aveva già scritto il 19 ottobre (leggi qui)  ed ha completato il suo ragionamento il 25 ottobre con uno scritto molto dettagliato (leggi qui).
Anche Biagio Vitiello torna sull’argomento con alcune sue considerazioni (leggi qui).

Non si parla solo di questo.
Carlo Marcone ha avuto a Roma un importante incontro per chiarire alcuni dei motivi che hanno spostato i tempi di realizzazione del porto a Cala dell’Acqua. Se ne parla ampiamente  (leggi qui).
Riflessioni e ragionamenti di Enzo di Giovanni intorno al museo (leggi qui) .

Comunque comunicare è importante.
Ci ragiona anche Franco de Luca con un suo scritto (leggi qui).


Insomma una settimana ricca di temi importanti per nostra isola.

Ci avviamo ai giorni dei Morti e segnaliamo i cambiamenti degli orari dei pullman sull’isola (leggi qui)  e dei trasporti marittimi con la costa  (leggi qui).

Purtroppo questa settimana appena passata ha visto la scomparsa della mamma del nostro Enzo di Giovanni (leggi qui) e di un nostro compaesano in terra d’America (leggi qui).

Parliamo di belle cose.
La ponzese Federica Di Giovanni porta a Marsiglia il suo lavoro fotografico “Isole d’inverno”. Un altro importante risultato per un brava fotografa (leggi qui).

Prendersi un attimo di meditazione e leggere lo scritto di Silveria Aroma (leggi qui) che segnala la poesia di Fadila Ben Khelil: una ponzese-tunisina.
Bellissima!
Sempre di Silveria segnalo lo scritto che racconta dei suoi antenati (leggi qui).

Bello lo scritto di Franco Zecca che ci parla dei tempi della draga (leggi qui) e dell’Astra.

Ricordiamo che questa è l’ultima settimana utile per l’invio in Redazione di un elaborato per partecipare al Concorso indetto il 30 luglio da Ponzaracconta: “il sogno nel cassetto”.

Consiglio di dedicare un pò di tempo alla lettura di Lazio Sud (leggi qui); il giornale a distribuzione gratuita che racconta molto bene il nostro territorio con uno sguardo originale verso il resto del mondo.
Molto importante lo scritto di Alex Zanotelli sull’Africa. Lo abbiamo ripreso anche a parte (leggi qui).

Preziosi gli altri tanti scritti che completano la nostra settimana, ma lasciamo a voi il piacere di scorrere le nostre pagine.
Noi scriviamo tutto.
Voi non potrete dire di non sapere!

Buona domenica.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.