Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

l-07 foto-04 3 90 giuseppe-vitiello-che-fa-le-nasse sl372267

Venti di guerra

by Sang’ ’i Retunne

 

Giggino – ’Uagliò, tenisse chocche elmètt’ viecchie?
Sang’ ’i Retunne – Elmetto? Forse volevi dire casco?

Gg – No no! Elmetto, chille ’i fierre militare.
SR – E io per mestiere mica faccio la guerra!

Gg – Dimme ’a verità, t’hanno riformato pure là? Nun si’ buone né a vela e né a rimme!
SR – Ma perché fai queste affermazioni? La guerra la deve fare chi la vuole fare e chi la sa fare. Non è il mio mestiere!

Gg – See see! Fra un po’ la devi sapere fare per forza. Azz! …no?
SR – Ma che dici? Non ci scherzare su queste cose!

Gg – Scherzare? Aggie ausuliàte Zi’ Michele ’i nascuòst’ e mo’ è tutto chiaro. Zi’ Michele quanne parla è cassazione!
SR – A sì? E che diceva Zi Michele? …Sentiamo!

Gg – Che diceva? Diceva che ’n’aippoche chille d’u puorte ce fanne ’nu mazze tante. E’ chiaro? E allora ci’amma difende.
SR – Ma dai! …e perché dovrebbero farci questo?

Gg – Pecché dicene che facimme sempe minacce a cazze… che simme armate ch’i fucile a ripetizzione e cu’ i cannuni ’i ogni dimenzione, sparamme botte ’ngiele, ’nderra e in ogni luogo….. addo’ coglie coglie. E simme pure troppe scazzelluse! Chest’è!
SR – A me queste cose non risultano. Ma sei proprio sicuro che Zi’ Michele ha detto questo?

Gg – Altroché!
SR – Cerca di ricordarti e dimmi le parole esatte.

Gg – Allora… A ’nu ciert’ punto ha ditte: “I coreani tenene i iuorne cuntate. Si nun ’a fernescene ’i cancellene d’a faccia d’a terra. Hanno esaggerato. Stanne sempe a spara’!…E mo’ bbasta!”.
SR – Coreani? Giggi’ ma che cazz’ he capite? Non siamo noi..! Nun so’ chille d’i Forne! So’ i coreani d’a Corea che si sono messi contro l’America. C’è il rischio di una guerra atomica.

Gg – Ah sì?
SR – Certamente! Ma guard’a chiste! Ma il telegiornale non lo guardi mai?

Gg – Nohoo! A chi vuo’ ’ntusseca’? I’ ’uard’ ’u sport… a chille che vennene ’i cazzarole…
SR – Azz! Programmi molto impegnati!

Gg – Mannaggia ’a miseria! E mo’? …E mo’ è ’nu ’uaio ’ruoss’ assaie!
SR – Scusa, e perché è ’nu guaio? Almeno qui non ci sarà nessuna guerra. Non sei contento?

Gg – Allora secondo te nun ce sarrà ’a ’uerra? Azz!…e i’ ch’aveve già apiert’ le ostilità!
SR – Addirittura?

Gg – E ccerto. Chi mena pe’ primm’, mena doie vote! ’Nnu ssaie?
SR – E contro chi le avevi iniziate?

Gg – Contr’a Assuntina. Chell’essa è d’u puort’!
SR – O mamma mia. E che gli hai fatto?

Gg – Ci’aggie scassate tutt’i crastule vecchie d’a mamma. Chella mo’ che se n’accorge, avère fa scuppia’ ’na ’uerra atomica. Ate che Corea!

Devi essere collegato per poter inserire un commento.