Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-16_19-00-53 a4-36 ipc foto-03 14 Una cintura di cistoseria a pelo d'acqua

Epicrisi 133. La cultura di un’isola

Condividi questo articolo

di Sandro Vitiello

.

Settimana ricca di… quella di Ponza Racconta.
Tante cose, ma se devo trovare un filo conduttore direi “la cultura”.
Nelle sue più varie forme.

Un’isola può anche diventare un grande contenitore dove ritrovi sicuramente parte della sua storia e del suo sangue ma è anche uno spazio in mezzo al mare dove si danno appuntamento quelli che vogliono raccontare una storia, quelli che hanno una loro storia da raccontare.
E noi ascoltiamo tutti e ospitiamo tutti.

Un’isola è necessaria perchè anche nel mare più largo ci deve essere la possibilità di approdare da qualche parte.
Voglio segnalare soprattutto alcuni importanti appuntamenti che ci sono stati o che arriveranno nei prossimi giorni.

Paolo Iannucceli ci ha ricordato l’affondamento del Santa Lucia e dell’impegno di Mirella Romano che tiene vivo il ricordo di quella tragedia.

Silverio Lamonica ci ha raccontato la bellissima visita in notturna alla cisterna della Dragonara.

Ancora Paolo Iannucceli ci ricorda l’appuntamento per Lunedì 31 sera con Joe D’Urso e il suo spettacolo di grande musica sulla nostra isola.

Joe ha un pò di sangue ponzese nelle sue vene e ha voluto rendere omaggio alla terra dei suoi avi portando a Ponza la sua musica.

E poi Rosanna Conte che ci racconta la presentazione del libro di Antonio de Luca e  Silverio Lamonica che ci parla di un testo del Mercalli fatto ristampare da Silverio Mazzella del “Brigantino.
Una considerazione conviene sottolineare. A Ponza di disgrazie ne abbiamo avute tante ma forse non moriremo per colpa di un terremoto.

Ma non si vive solo di cultura e allora conviene ricordare due importanti appuntamenti.
Uno (ahimè già passato ieri sera) che era la sagra del calamaro ‘mbuttunato organizzato dalla Pro Loco  e l’altro, “Ponza in Tavola”, che ci sarà il 27 agosto nella piazza di Cala Caparra.
Finalmente ritorna una bellissima iniziativa che nel 2014 aveva visto la partecipazione di tanti operatori della nostra isola, con un grande successo di pubblico. Evento proposto dall’Associazione Cala Felci.

Il mare al centro di tante considerazioni e scritti.
Il professor Madonna ci parla della ballerina rossa; un mollusco avvistato da poco tempo nei nostri mari.

Enzo di Fazio  ci racconta di quanto, purtroppo, sia precario lo stato di salute del mare.
Ci propone la lettura del libro “Come è profondo il mare” di Nicola Carnimeo che ci ricorda come ogni nostra azione in questo mondo porterà a modificare il nostro ambiente. Il mare soprattutto.

Intanto anche la Provincia di Latina esprime parere negativo sul progetto del porto a Cala dell’Acqua.
Ulteriore conferma – se ce n’era bisogno – che tra le chiacchiere della campagna elettorale e la realtà c’è una grossa differenza.

Fossero solo queste…
Venerdì c’è stato Consiglio Comunale a Ponza e c’era un passaggio delicato all’ordine del giorno: certificare che il bilancio comunale del 2016 fosse in equilibrio, come prescrive la legge.
In passato la ex maggioranza (attuale opposizione) aveva votato a favore del bilancio: era il loro bilancio.
Ferraiuolo – all’opposizione – aveva votato contro.
Oggi, a ruoli invertiti, Vigorelli e i suoi si sono astenuti sul loro bilancio e Ferraiuolo e  i suoi consiglieri hanno votato a favore.

Votare contro significava mandare a casa l’attuale sindaco e la sua maggioranza usciti vincitori dalle elezioni dell’undici di Giugno.
Pertanto questa amministrazione continuerà a governare e l’opposizione continuerà a stare all’opposizione. Riservandosi – come dice Ferraiuolo- di passare al setaccio i conti del comune di Ponza degli anni passati.

Vott’ a passa’ l’estate, come dice Sang’ ‘i Retunne.

Intanto è nata Matilde de Meo, figlia di Gianluca e di Anna de Martino.

Purtroppo ci ha lasciato Giovanna Borderi-Nicoletti storica figura del “Pom pon di nico”, negozio di abbigliamento al porto di Ponza.

Dovremmo parlare di Zannone e delle decisioni prese dall’ente Parco del Circeo, dovremmo parlare di tanti altri scritti ma rischiamo di allungarci troppo…

Buona domenica e buon agosto a tutti.

 

 

 

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.