Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-25 u-10 im-13 s-02 50 5-2

Epicrisi 131. Buone vibrazioni

Condividi questo articolo

di Sandro Russo

.

Il tema prevalente di questa settimana è stato “la natura” (sei articoli su 22 dedicati ad essa nei suoi vari aspetti) insieme a molti commenti.
L’altra voce importante è “la proposizione del nuovo”, l’invito a misurarsi con realtà dopo tanto vaniloquio.

Nel complesso sembra che sia stata smaltita la sbornia elettorale (e post-elettorale) e ci si possa dedicare, nei temi e nei commenti, alle cose che ci sono sempre state, importanti e coinvolgenti – la natura, gli animali, la vicinanza e l’empatia tra i viventi – impropriamente sopraffatti dalle cure triviali.

Perfino Sang’ ’i Retunne racconta – a modo suo – la moratoria dei debiti elettorali. E chissà se Giggino ritorna da Freggene, stavolta!
A proposito – per dire dell’aria che tira (tirava?) a Ponza sull’identità dell’ittico –, siccome c’è stato un ritardo nella pubblicazione del pezzo, la mattina tra il pubblico degli aficionados che aspettano il venerdì per leggere e commentare, s’era sparso il panico:
L’hann’acchiappate! …l’hann’acchiappate!
Tranquilli… Il retunno è vivo e lotta insieme a noi!


Ma andiamo in ordine… Di buon auspicio, ad inizio settimana, la presentazione del numero di giugno/agosto della rivista InNatura, che abbiamo conosciuto al suo esordio – con un articolo su Ponza (leggi qui)  e continuato a seguire per l’attenzione con cui tratta i temi della natura: una risorsa e una bellezza fragile!


Su un tema collaterale – quello dei volatili – ha scritto Silverio Guarino col suo stile sornione ma incisivo; ma siccome quando si parla di caccia a Ponza si toglie il coperchio ad una pentola in ebollizione, ha interloquito Biagio Vitiello, con il suo parere. Da cui vari commenti, tutti interessanti, che hanno arricchito di ulteriori sfaccettature una questione molto sentita.


Ancora di natura e di anima tratta lo scritto di Silveria Aroma che cita Gary Snyder, una personalità complessa, “naturale” congiunzione tra Oriente e Occidente; in un articolo corredato da bellissime foto di cui Silveria è maestra.

Il solco “animista” era aperto e ha contribuito a rinfocolare l’interesse un altro articolo di Silverio su I sentimenti degli animali; anche questo capace di suscitare diversi commenti.

Da una diversa angolazione il tema è trattato da Pino Moroni in: Agri-cultura. Quando di necessità si fa virtù che tira il ballo il mondo vegetale (le messi), le api e le larve che svernano sottoterra… nelle loro complesse interazioni con l’uomo.

A cerniera tra i due filoni portanti della settimana, un mio personale ricordo e approfondimento di Good vibrations dei Beach Boys, che fornisce il titolo ideale per questa Epicrisi.

La volontà di voltar pagina è invece annunciata da un primo articolo di Vincenzo Ambrosino – La maggioranza costruttiva – propedeutico alla Conferenza dei Servizi sul Porto di Cala dell’Acqua del giorno dopo, martedì 12 luglio. Di questa tratta specificamente un articolo della Redazione in termini, per quanto possibile, obbiettivi.
Con una coda velenosa: il commento ad un articolo su Fb del consigliere di minoranza (anch’egli presente all’incontro), che denuncia le cortine fumogene sulla conduzione delle trattative da parte della passata amministrazione. Appare infatti piuttosto evidente che quest’ultima, spinta dalla necessità di avere elementi di forte presa durante la campagna elettorale, ha minimizzato le difficoltà e le potenziali insidie connesse col progetto del porto di Cala dell’Acqua ed ora vorrebbe addossarne le responsabilità alla giunta appena insediata.


Ancora nella direzione di chiudere i conti col passato vanno gli scritti di Franco De Luca: L’albero della libertà. Quando l’eletto diventa padrone e di Silverio Guarino: Parole scritte. Ed ora andiamo avanti…

Sarà interessante seguire l’evoluzione di questi pensieri nelle prossime settimane.

In chiusura, giusto ad un incontro tra amici in terrazza di venerdì sera, ci imbattiamo nella buona notizia dell’incontro della nostra amica Tea con Simone Perotti.

Due persone entrambe note ai lettori di Ponzaracconta che hanno interagito in un incontro sul tema del Mediterraneo… Parleremo ancora con loro, di loro e del ‘nostro’ Mediterraneo: un sogno bellissimo che non vogliamo scacciare dalla mente..!

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.