Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-19 lfi dc 102 90 la-spianata-della-galite

Qui è primavera

Condividi questo articolo

di Francesco De Luca

.

Qui è primavera. Un nuovo verde colora i declivi. E’ misto al giallo degli arbusti selvatici che sollecitano i uastaccette a smuoversi dal torpore per dare il giusto valore all’aprile incombente.

E’ primavera qui, e i giovani si scuotono e guardano all’esistenza col piglio di chi non assoggetta la volontà e l’avvenire al ricatto, ma ambisce affermare i propri diritti.

Primo fra tutti quello di scelta. Il più elementare, il più basso nella scala dei valori. Eppure da gridare con forza in una realtà cittadina incapsulata nell’ossequio.

La scelta presuppone il raziocinio, e questo è l’opposto dell’ossequio. Non c’è autorità di fronte all’intelligenza. Non c’è potere… Questo può albergare nell’abitudine, nel consueto, nella convenienza, non nell’intelligenza. Che vede, soppesa, valuta e sceglie.

Nella procedura logica, subito dopo della scelta compare il metodo democratico. Se la scelta vuole condizionare i fatti cittadini ha bisogno di seguire i binari della democrazia. Anche essa si inscrive nella lista dei diritti.

Ciò che vale per l’individuo singolo, affinché abbia riverberi nel gruppo sociale, deve rispettare il diritto democratico. Della parità, della trasparenza, del rispetto.

Sono questi i fiori, strappati e fatti seccare negli ultimi anni. Ora stanno riprendendo vigore, mentre il venticello sorregge le ali delle prime rondini viste volteggiare sui poggi dell’isola. Dove è primavera.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.