Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-03 k2-22 l-11 l-12 58 aragoste

La poltrona del dialetto (22). Si bastasse…

Condividi questo articolo

di Francesco De Luca

.

Pure a me è venuto il dubbio: è la poltrona a favorire la produzione del dialetto o piuttosto è il piacere del dialetto a sospingermi verso la poltrona? Certo è che il dialetto va coltivato.
Ma… tralascio ogni ragionamento e mi lascio al nostro parlare…

Si bastasse

Si bastasse na giaculatoria
a mette ‘i cose a posto
Ponza n’ avesse tène paura
d’ u futuro nuosto.
Ncopp’ a stu scoglio se prega
na bellezza
e se diceno in quantità litanie e messe.
Ma,
comme è stato aiere,
accussì pure ogge
‘i devuzzione nun fanno cagnà ‘a storia.
Danno reposo all’anema
e, pe chillo poco ca ‘u ncienzo sfumma,
tutto è pace e calmo ‘u munno.

Nun è accussì …
n ‘è maie stato accussì.
‘A storia ‘i Ponza l’ hanno fatta
‘i prepotiente,
chi steva ammanigliato
e spremmeva ‘a povera ggente.
‘I piscature sempe a struie ‘u mare,
‘i signure a casa
a cummannà cu ‘i cumpare.
‘U punzese ca ogge allucca e se lamenta
vive fore, ‘ncontinente.
Fa comme ‘u cane:
‘a ind’ a casa, caude caude
abbaia a chillo ca passa fore
diune e mazziato.
‘A luntano guardeno chi remmane ncopp’ all’isola
a rusecà
pecché ll’acqua è cara e nun ce sta
e ‘u vapore nun vène.

‘A punzesità nun ‘a truove nterra.
Se cultiva comme ‘i piante ‘i ciardino:
se semmena, s’addacqua, se leva ll’erva superchia,
se ngrassa, se sustena
si no nun cresce.
‘A punzesità nun matura c’u rusario
e nemmeno c’a iastemma.

Ascolta qui dal file .mp3 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.