Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

l-03 28-07-2005-0-18-15_0000 v3-12a ss16 hp0055 sl372267

Per non dimenticare

Condividi questo articolo

proposto dalla Redazione

nel giorno della memoria

.

Il 27 gennaio 1945 l’Armata Rossa liberava Auschwitz. Fu il momento in cui il mondo seppe la verità sullo sterminio del popolo ebraico durante il secondo conflitto mondiale. Per questo oggi ricordiamo la Shoah e la tragedia di tutte le vittime inghiottite da quell’orrore. La libertà e la dignità dell’essere umano, beni inalienabili, vanno continuamente difese perchè costantemente a rischio.
“Il progresso, lungi dal consentire il cambiamento, dipende dalla capacità di ricordare… Coloro che non sanno ricordare il passato sono condannati a ripeterlo” – ha scritto il filosofo saggista George Santayana.

Nell’occasione della giornata della memoria proponiamo un breve scritto di Anna Frank tratto dal suo diario.
Sospesa tra la realtà che vive e gli ideali in cui crede così scriveva Anna pochi giorni prima che i tedeschi irrompessero nell’alloggio segreto…
Era il 15 luglio del 1944

anna frank

“… Ecco la difficoltà di questi tempi: gli ideali, i sogni, le splendide speranze non sono ancora sorti in noi che già sono colpiti e completamente distrutti dalla crudele realtà. È un gran miracolo che io non abbia rinunciato a tutte le mie speranze perché esse sembrano assurde e inattuabili. Le conservo ancora, nonostante tutto, perché continuo a credere nell’intima bontà dell’uomo. Mi è impossibile costruire tutto sulla base della morte, della miseria, della confusione. Vedo il mondo mutarsi lentamente in un deserto, odo sempre più forte il rombo l’avvicinarsi del rombo che ucciderà noi pure, partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure, quando guardo il cielo, penso che tutto volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata durezza cesserà, che ritorneranno l’ordine, la pace e la serenità. Intanto debbo conservare intatti i miei ideali; verrà un tempo in cui forse saranno ancora attuabili”.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.