Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

p-18-2di4 u-10 seb ss-20 99 Spugne, briozoi e astroides

Con il Fai Gaeta/Latina alla Reggia di Carditello

Condividi questo articolo

di Luisa Guarino

Reggia di Carditello

.

Organizzata dalla Delegazione Fai di Gaeta/Latina, è in programma per domenica 22 gennaio un’escursione con visita alla Reggia di Carditello di San Tammaro (Caserta) e al Palazzo Ettore Fieramosca di Capua (Caserta), che si trova in pieno centro storico: costo 30 euro a persona. Si parte da Gaeta, dove alle 8.30 ci sarà il raduno dei partecipanti in Piazza del Mercato – Via del Piano; dalle 9.45 alle 11.45 visita alla Reggia di Carditello; alle 12.30 pausa pranzo a Capua. Per il pranzo (facoltativo) ristorante Paplà – Osteria dei Nobiluomini: costo 25 euro a persona, conferma al momento della prenotazione per l’escursione.

untitled

Dalle 15 alle 16 visita a Palazzo Fieramosca; dalle 16 alle 17 visita nel Centro storico di Capua; in caso di maltempo il rientro avverrà alla fine della visita del Palazzo. Il costo di 30 euro per l’intera escursione comprende trasporto in bus, guida turistica, assicurazione; minimo 20 partecipanti: prenotazione e pagamento entro il 18 gennaio presso Zantour. In caso non si raggiungesse il numero garantito, ci si organizzerà con i propri mezzi. Per coloro che raggiungeranno il sito da altre località il costo è di 20 euro a persona. Per prenotazioni e informazioni: Zantour Viaggi, Via Cagliari, Gaeta: 342.6482816.

particolare palazzo ettore fieramosca

La tenuta di Carditello faceva parte di un gruppo di 22 siti della dinastia reale dei Borbone di Napoli posti nella Terra di Lavoro. Questi siti non erano solo semplici luoghi per lo svago (soprattutto per la caccia) della famiglia reale borbonica e della sua corte, ma in alcuni casi costituivano vere e proprie aziende, espressione di imprenditoria ispirata dalle idee illuministiche in voga in quei tempi. Il Real Sito di Carditello è stato consegnato nel maggio 2016 dal Polo museale della Campania alla Fondazione omonima, nata da un accordo tra il Ministero dei beni culturali e ambientali e del turismo, la Regione Campania e il Comune di San Tammaro.

Costruito nel XIII secolo, Palazzo Ettore Fieramosca apparteneva a Bartolomeo da Capua, che lo fece ampliare; passò poi alla famiglia Fieramosca, da cui discese il famoso Ettore, valente condottiero che partecipò alla celebre Disfida di Barletta, dove ricevette onori e gloria per la vittoria. Lo scontro si svolse il 13 febbraio 1503 fra tredici cavalieri italiani sotto l’egida spagnola, e tredici cavalieri francesi.

Una-sequenza-del-docu-film


Nota della Redazione:

Spesso ci siamo imbattuti sul sito nella reggia di Carditello.
Per trovare gli articoli in cui se ne parla basta cercare “reggia di Carditello” nell’apposita finestra.
In particolare ne segnaliamo due, quelli che in maniera più diffusa hanno trattato della storia e delle vicende di questo straordinario luogo strappato, da qualche anno, agli abusi e al degrado in cui era precipitato.
Buone notizie dal Sud (2). Un tour borbonico
Bella e perduta. L’angelo di Carditello
entrambi di Sandro Russo

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.