Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

h-12 bp-01 70a dramatherapy-dancing-boat hp0047 Latterini in controluce

Epicrisi 101. Una settimana con una chiusura particolare

Condividi questo articolo

di Enzo Di Giovanni

notte

.

Confesso di aver scritto questa epicrisi rincorrendo le ore piccole della notte. Modo poetico per dire che sono maledettamente in ritardo, che a quest’ora dovrei essere già “in stampa”, anziché lottare per tenere gli occhi aperti!
E’ un fuori programma che mi concedo volentieri, come volentieri mi concedo un’altra punta di “anarchia”: l’epicrisi dovrebbe essere una istantanea della settimana trascorsa, più o meno distaccata, più o meno super-partes, ma stavolta facciamo volentieri un’eccezione.

D’altra parte eccezionale è stata la giornata: il sabato, che di solito dedichiamo alla rilettura dei pezzi della settimana, lo abbiamo allegramente trascorso in un salotto letterario messo gentilmente a disposizione dall’associazione Koinè a Formia.
Lo avevamo già minacciato a più riprese: Ponzaracconta: un sito web come specchio dell’isola. Mini-Convegno a Formia e A Formia l’Associazione Koinè ospita Ponzaracconta.
Eravamo partiti, un po’ incuriositi da questa trasferta continentale anche se ormai per i ponzesi Formia è una sorta di ponte, un prolungamento della nostra insularità, convinti di fare un convegno, magari condito dal classico dibattito finale come nelle migliori tradizioni.

img_5737

Sbagliavamo.

Non è stato un convegno, ma un incontro.
Fuor di retorica: eravamo tutti li, relatori di Ponzaracconta e partecipanti all’evento a comporre un unicum, senza gioco delle parti, in cui il ruolo degli uni e degli altri sfumava nel consapevole orgoglio di appartenere tutti allo stesso universo.
lunione-fa-la-forza
Un universo delicato, fragile ma ben delineato, riconoscibile ed in cui ri-conoscersi. Tra una poesia dialettale musicata, un racconto, un’analisi, un’immagine sul filo del tempo che scorre.
Come nelle migliori teorie atomiste, possiamo disperderci in infinite particelle, in eterno movimento ma senza perdere identità. Questo è quello che ho avvertito durante la serata, e non credo di essere stato il solo…
Un grazie a tutti quelli che c’erano ed hanno trasmesso queste emozioni!

E dal momento che il tempo scorre e poi ritorna, ecco il puntuale saluto di Tonino Esposito in occasione della ricorrenza dell’Immacolata, e i ricordi giovanili di Pasquale Scarpati Traversate e altri viaggi (3) e (4). Chi di noi non ricorda i viaggi, che col tempo ci appaiono pionieristici, de l’isola di Ponza, del Falerno? Magari interminabili (oddio, non è che oggi…), ma in tempi in cui non andavamo così di fretta anche le emozioni si diluivano, e l’attesa del premio, che era quell’isola che piamo piano veniva messa sempre più a fuoco, rendeva tutto sopportabile, e col ricordo persino piacevole.

foto-6_-il-ponza-in-navigazione

Di fretta non va nemmeno Zi ‘Ntunino L’albero della libertà (8), ovvero La pazienza vince. Ottimo. Solo con la pazienza si conoscono veramente le cose, la fretta ti fa passare oltre senza vedere.
Mi ricorda il paradosso della tartaruga di Zenone, ma forse, causa l’ora, sto esagerando con la filosofia.
O forse no?! Lontano non dal cuore, sempre di Franco De Luca, ci racconta di distanze che si annullano. E questo è il paradosso della freccia, sempre di Zenone!
Mi piace quel “L’America offre tanto, ma non ha voce, non ha eco. Non è un luogo in cui ti puoi ritrovare. Qui a Ponza ritrovo la mia storia interrotta.”
Di Franco segnalo pure il tempo che passa  con Tutt’i fronne d’u munno cadono.

autunno-mare_1-300x199

A proposito di echi, l’esito del quesito referendario viene analizzato in Mini-analisi del voto referendario, Il Re è morto, viva il Re!, ed in Grazie, Silverio Lamonica.

Giuseppe Mazzella ci segnala un romanzo dell’amico Domenico Imperatore:Risalire il fiume”, un viaggio all’incontrario lungo i sentieri della vita, e lo stesso Imperatore invece ci dona un ricordo del suo primo viaggio a Ponza: anche qua non c’è fretta, anzi, il ricordo di un viaggio volutamente rimasto unico nella sua dinamica ne accresce l’efficacia evocativa.

ponza-panorama-e-hotel-la-baia

Un augurio a Barbara Musella per la sua laurea e un ringraziamento per il contributo, che speriamo continuativo Dalla mia tesi sul dialetto!

Segnaliamo poi, oltre a problematiche purtroppo non nuove riguardanti l’acqua pubblica, una notizia apparsa su La Repubblica e segnalata in rassegna stampa (Rassegna Stampa 56). La settimana da lunedì 5 dicembre, riguardante la vendita della Villa delle Tortore. Dei mega-progetti faraonici della Regione resta un rudere. Da svendere.

Un saluto a Luigi Aprea (E’ partito anche Luigi ‘i Valente) da parte di tutta la redazione.

Segnaliamo infine le attività natalizie dell’ Associazione Cala Felci (1) e (2), in occasione del Natale.
Buona domenica a tutti o, per essere più precisi, vista l’ora (sono le 3 di notte), buona notte a tutti…

immagini-e-frasi-della-buonanotte-8-600x450

 

 

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.