Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-06 50 ss16-1 105 Spugne incrostanti bianche Spugne, briozoi e astroides

Immacolata 2016

Condividi questo articolo

di Tonino Esposito
immacolata-ok

 

Cari lettori, cari Ponzesi di Ponza e di fuori Ponza,
ci risentiamo in occasione della festa dell’Immacolata che domani arriva.
Gli altri anni inviavo una canzone composta da don Luigi M. Dies che ne ha composte tante, dedicate alla Madonna; quest’anno per evitare di ripetermi, invio solo un mio piccolo pensiero a Maria nostra madre, che è come preghiera, e che ho tradotto in musica.

Nella mente e nel cuore il ricordo degli anni passati tra novene e canti a Maria Immacolata, la cantata mattutina… nel silenzio delle strade di Ponza si sentivano le nostre voci cantare come dolci nenie nella notte, e, chi svegliandosi, le ascoltava in silenzio, provava nell’animo un brivido di cose belle ed antiche: “Chesta è santa ‘sta iurnata d’a Madonna  Immacolata. Arricuordate Punze’, chist’ è ‘u iuorne i ll’ott’ ‘i mese”. “
Dedicata a tutti i giuvene d’a ‘Mmaculata  e ai guagliune che nun c’è stanne cchiù, ma che ora cantano da lassù insieme a noi quaggiù che li ricordiamo sempre con tanto affetto.

Abbraccio di cuore tutti i miei amici delle novene cantate insieme, quelli che si riuniscono la vigilia e la mattina dell’Immacolata con la messa di tutt’ i giuvene d’a ‘Mmaculata, e come ci scrisse nella lettera dell’8 dicembre 2001 il nostro caro  amico Franco De Luca: “Prendiamoci idealmente per mano… stamani… 
Otto dicembre 2001 allora, 2016 oggi… e con gioia cantiamo: Tota pulchra es, Maria. Tota pulchra es, Maria.

Scusate se la mia voce diventa sempre più stanca; il mio cuore invece è pieno di dolci armonie  per la Vergine Maria.

Un caro abbraccio a tutti e a tutti una bella e santa Immacolata.
Tonino Esposito

immacolata-particol

Ascolta qui il file .mp3


Sul cuore Immacolato di Maria

Sul cuore Immacolato di Maria,
mi rifugio Signore
per incontrare Te
Dove c’è Lei,
là ci sei Tu. 

Perciò cerco tua madre sempre più!
Perché è anche mamma mia
quaggiù

come vuoi tu… 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.