Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0043-043 u-34 foto-04 71 paesino-2 sl372222

‘N’amatriciana per Amatrice

Condividi questo articolo

di Martina Carannante
amatrice-1

.

Sono passati due mesi dalla notte del terremoto che ha sconvolto il centro Italia.
Negli occhi ancora le immagini della distruzione e dei vigili del fuoco che traggono in salvo dalle macerie una vecchietta o un bambino.
Il terremoto sconquassa, distrugge, segna profondamente gli animi delle persone, i paesi e gli edifici che colpisce.
Da tutte le parti della penisola sono arrivati aiuti importanti ai terremotati; credo che tutti abbiano visto il toccante servizio delle “Iene” della nonna che ha preparato e cucinato i tortellini per i Vigili del Fuoco che lavoravano ad Amatrice; a 80 anni ha portato cibo ed un sorriso nel luogo dove la distruzione regnava sovrana.

amatrice

Amatrice prima del terremoto

amatrice

Amatrice dopo il terremoto del 24 agosto 2016

A Ponza, in molti si sono dati da fare, dal Centro Diurno che ha organizzato una raccolta di alimenti ed indumenti da recapitare nelle zone terremotate, ai due parroci che hanno raccolto fondi da destinare alla ricostruzione. La popolazione isolana è stata molto generosa, ma non ci si può fermare dopo una singola azione, così per il giorno 30 ottobre, nel piazzale antistante la chiesa della SS. Trinità, il parroco Don Ramon e la comunità isolana hanno organizzato “‘N’amatriciana per Amatrice”.

Tutta la popolazione è invitata a partecipare.

amatrice-full

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.