Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

05-11-2005-19-19-10_0000 lfi l-06 vg-02 Foto di gruppo 81

Il Castagno

Condividi questo articolo

proposto e tradotto da Silverio Lamonica
castagno

 

È il tempo delle castagne, ormai mature; segnano il periodo della caduta dei capelli: ogni mattina un ciuffetto abbandona la chioma assieme ai ricci in grappoli che vengono raccolti nei vari castagneti.

Ma qui parliamo del castagno, quest’albero maestoso che ha ispirato al poeta contemporaneo inglese Steven Markham la seguente lirica:

 

The Chestnut Tree

Proud stands the solitary chestnut

to embrace each coming year

memories cowed deep in the bark

memories of yesteryear

Few share the old trees secrets

so few can pass that way

but every step that treads her path

leaves dreams of Shropshire days

[Copyright © steven markham | Year Posted 2011]

 

Se l’avesse scritta in italiano, probabilmente sarebbe suonata così:

Il Castagno

Solitario e fiero si erge il castagno
ad abbracciare ogni anno che arriva,
nel profondo della corteccia
le memorie racchiude,
memorie dell’anno trascorso.

Condividono in pochi
i segreti degli alberi aviti,
come pochi in quel modo
san gli anni varcare,
ma ogni passo
che ne calpesta il sentiero,
dei giorni di Shropshire (1)
i sogni abbandona.

 

Nota (1) – Shropshire. Contea del Galles (GB)

castagne

In condivisione con www.buongiornolatina.it

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.