Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

d-04 h-29 t5-18 v3-10a m3-22a ss25

La poltrona del dialetto (15). ‘A gallina

Condividi questo articolo

di Francesco De Luca

003

.

Provo a sollevare l’umore con questo detto di antica fattura. Le foglie cadenti, il vento riprende il suo dominio sull’isola e il mare gli si assoggetta, l’animo si china alla tristezza. Provo a solleticare gli animi.

226080

‘A gallina

Mo’…

tutte quante ‘a guardene arrete…

parleno ‘i essa,

ce fanno i cunte ncuollo…

ce leveno i pullece:

quanta casa tene…

quanta puteche …

quanta marite.

Se so’ scurdate

ca se ne iette a’ Merica

cu na mano annanze e una arrete,

fresca vedova.

Ha fatto furtuna…

ce ha saputo fa’.

Tene duie figlie,

tene pruprietà.

A Ponza cca…

quanno vene

scatena ‘a ‘nvidia d’ a ggente.

‘U ditto ‘nse sbaglia:

‘a gallina fa ll’ ove

e a ‘u uallo ce brucia ‘u culo.

013

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.