Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0018-018 h-19 h-33 p-03 v3-11a corrida11

Ponza, vero miracolo della natura! (2)

Condividi questo articolo

proposto e tradotto da Silverio Lamonica

.

Davvero scioccante: natura incontaminata e costiera meravigliosa.

A causa della sua origine vulcanica, l’isola è abbellita da spettacolari scorci naturali: grotte blu, belle insenature, stupendi faraglioni e scogli, falesie bianche e blu-grigiastre a picco sul mare e splendide spiagge, tutte circondate da acque chiare come cristallo, dalle sfumature turchesi e smeraldine. Questo scenario mozzafiato della natura, unico nel suo genere, si può ammirare meglio dal mare sia in superficie che in profondità.

ponza-88-arco-naturale

Arco Naturale, Ponza

Prendi, ad esempio, lo Scoglio Caciocavallo conosciuto anche come Casocavallo . Narra la leggenda che le donne sterili dell’isola vi si recavano nel corso di pellegrinaggi notturni, poiché ritenevano che la sua forma fallica portasse loro fortuna. La superstizione finì quando un pezzo si staccò dalla sommità…

C’è anche il Core, una porzione di roccia, a forma di cuore ferito che sanguina, oggetto delle più azzardate interpretazioni leggendarie. E Capo Bianco, dove nidifica il falco pellegrino. Colpito dalla bellezza e dalla peculiarità del posto, il regista italiano Federico Fellini decise di girare qui alcune scene del suo film Satyricon .

Tra le molte altre vedute panoramiche ci sono: Cala Feola e le Piscine Naturali, Cala Fonte, i Faraglioni del Calzone Muto, Grotta del Corallo, Orecchio Giallo, Punta Incenso e lo Scoglio dello Spumante.

ponza-4b-chiaia-di-luna-falesia-e-spiaggia

Chiaia di Luna. Falesia e spiaggia

Per ultimo, ma non ultime, l’isola vanta alcune bellissime spiagge come Frontone, Lucia Rosa, Schiavone e Felci e naturalmente la più spettacolare di tutte Chiaia di Luna, una stretta spiaggia di sabbia morbida, alla base di una parete rocciosa bianco-dorata che s’eleva verso il cielo, a forma di mezzaluna (di qui il nome).

Sporgiti dalla pittoresca passeggiata del porto e impregnati dell’atmosfera

ponza-64b-piazza-affollata
Piazza Pisacane di sera

A sera l’atmosfera lungo la passeggiata del porto è proprio magica. Anche se consumi un drink o un gelato dopocena oppure scendi a fare quattro passi, trova il tempo per godere la meravigliosa atmosfera e l’incommensurabile tramonto.

ponza-40c-passeggio-a-s-antonio

Il lungomare di Sant’Antonio

Non mancare di visitare l’unica libreria dell’isola Il Brigantino, gestita da Silverio Mazzella, un cartografo, fotografo, ricercatore e illustratore di libri, il quale ha pubblicato, tra molti altri lavori interessanti, un bel libro sulla fauna di Ponza, illustrato dai suoi grandiosi acquerelli, proprio al naturale.

ponza-14b-al-brigantino

Ingresso della libreria Al Brigantino’

ponza-13b-silverio-al-brigantino

Silverio nel suo negozio di libri e carte geografiche ‘Al Brigantino’

Per lo shopping alla moda secondo lo stile locale ponzese, dirigiti a Brezza di Mare, gestito da un’adorabile giovane coppia napoletana, Saverio e Tiziana. La loro città d’origine è famosa per le sue sartorie artigianali, così non vi sorprenderete nel trovare alcune tra le più belle camicette di lino e di cotone, nella loro piccola boutique. Più o meno nei paraggi c’è un negozio che vende graziosi bracciali, orecchini e collanine ed una gelateria aperta fino a tarda notte.

ponza-collage-4

Merce in vendita

Circumnavigando l’isola per ammirare la sua costa meravigliosa

ponza-76b-circumnavigazione

La costa di Ponza da un motoscafo

Uno dei modi migliori per ammirare alcuni tra gli scorci panoramici più belli dell’isola, è quello di affittare una barca e girarla intorno. Puoi noleggiare un battellino da uno degli affitta barche al porto (scendendo le scale di fronte al Bar Maga Circe) oppure sulla spiaggia di fronte all’Hotel Gennarino a Mare, per alcune ore al giorno. Il costo si aggira tra i 50 e i 120 euro al giorno, in base al periodo stagionale e alla grandezza della barca (spese per il carburante a parte).

ponza-34d-spiaggia-s-antonio

Arenile di Sant’Antonio

Non è necessaria una licenza, ma attieniti cortesemente alle raccomandazioni che ti saranno date, poiché il mare presenta molti rischi e nel giro di un paio d’ore può cambiare improvvisamente. In base alle condizioni del mare e del vento il proprietario vi dirà se sia preferibile girare in senso orario o antiorario intorno all’isola e se è sicuro effettuare il giro oppure se in quel giorno sia preferibile non andare oltre un certo punto.

ponza-93b-ingresso-in-porto

Ponza, ingresso in porto

Rispetta cortesemente anche i limiti di velocità quando ti avvicini alla costa e comunque rimani ad una distanza di sicurezza dalla medesima, onde evitare l’impatto con gli scogli. Organizza un delizioso picnic al mare portando qualcosa da bere e del cibo, ma per favore (per favore!) al ritorno porta con te tutti i rifiuti e non gettare nulla nel mare (non tutto ciò che assumi è biodegradabile).

ponza-cemetery

Il cimitero di Ponza visto dal mare

Quest’anno abbiamo scoperto qualcosa di nuovo: una curiosa barchetta colorata che vende gelati sul mare.

ponza-79d-servizio-gelati

La barchetta dei gelati

Naturalmente dovevamo provarla! Così li chiamai e devo dire che sono stati veramente abili nel manovrare la loro barca accostandola stabilmente alla nostra. Una gradevole sorpresa quando il caldo è torrido e sei lontano dalla costa. Questa è l’Italia!

Noleggia una macchina scoperta o una jeep Mehari e gira per l’isola

ponza-75b-autonoleggio

Autonoleggi a S. Antonio

Affittando una jeep per poche ore (del resto l’isola è per lo più priva di macchine, a parte piccoli Ape del posto) è un altro modo per scoprire alcuni posti più appartati dell’isola. Prendi a nolo una jeep Mehari o una macchina scoperta al Noleggio Agostino Pilato subito dopo il tunnel pedonale sulla strada principale e fa un giro a Le Forna, dall’altro lato dell’isola (v. punto 3 ). Calcola circa 35 euro per quattr’ore (20 per la prima ora e 5 per le successive, costo della benzina escluso).

ponza-42b-autonoleggio-e-scooter

Jeep e vespa a noleggio a Sant’Antonio

Fa una passeggiata per i viottoli imbiancati, fiancheggiati da casette rosa e celeste su per le vigne e ammira il panorama dall’alto

collage-ponza-stradine-bis

Scorcio di Corso Pisacane e Panorama dagli Scotti di basso

Se ti piace andare alla scoperta del dedalo di stradine, per conto tuo, e scattare foto solo al paesaggio, le ore migliori sono quelle del pranzo, quando molta gente è alla spiaggia o per mare.

ponza-60b-abitazioni-in-celeste

Scorcio di Corso Pisacane

ponza-49b-salita-degli-scotti

Stradina degli Scotti

ponza-blue-houses-b-collage-4

Tratto di Via Panoramica e casette di Via Dante

Sali in collina alle necropoli e ammira il panorama avvincente e la natura incontaminata

ponza-7-conchiglie-la-fauna-di-ponza

Guide turistiche e souvenir

Se decidi di avventurarti alla volta delle antiche necropoli romane “dimenticate” di Ponza, raccomando di acquistare una piccola brochurePonza itinerari a piedi” che ti guiderà lungo il sentiero che dispone di una buona segnaletica, con cartelli indicativi, ma carente in alcuni tratti.

collage-necropolis-b

Il sentiero per il Bagno Vecchio e la necropoli

Le tombe sono scavate nella roccia friabile. Attestano che l’isola fu colonizzata dai Romani durante l’era repubblicana, queste strutture ipogee furono usate sino alla fine del Sec. IV d. C. La prima necropoli è situata in cima alle rocce che dominano la piccola baia di Chiaia di Luna. La seconda è reperibile lungo il pendio orientale del Monte Guardia al Bagno Vecchio.

La vista spettacolare dalla parte più alta dell’isola: da sola vale la pena affrontare la passeggiata a piedi, ma bisogna portare una bottiglia d’acqua, un cappello e indossare preferibilmente scarpe adatte alle escursioni o scarpe chiuse e pantaloni lunghi, perché la vegetazione in certi punti può essere molto alta. Il sentiero rimane fuori dalle piste battute per gran parte del tempo!

ponza-5b-faraglioni-della-madonna

La Scarrupata e i Faraglioni della Madonna dal Bagno Vecchio

Ammira uno dei tramonti italiani più spettacolari, con un cocktail, dalle terrazze dell’ Hotel Chiaia di Luna

ponza-68b-vista-dallhotel-chiaia-di-luna

Hotel Chiaia di Luna

Una delle terrazze più spettacolari dell’isola e forse d’Italia, è la terrazza dell’Hotel Chiaia di Luna. Viene offerta ogni sera, durante l’intrattenimento estivo, una esibizione al pianoforte al Ki Bar e al bar della sala con vista sulla spettacolare baia. Puoi godere il panorama mentre sorseggi un cocktail rinfrescante e con un piccolo supplemento puoi usufruire del buffet.

ponza-65b-rada-e-spiaggia-di-chiaia-di-luna

Tramonto a Chiaia di Luna

ponza-80b-chiaia-di-luna-hotel

Terrazza dell’Hotel Chiaia di Luna

Gusta le delizie appena sfornate alla Pasticceria Napoletana

ponza-pasticceria-napoletana

La Pasticceria Napoletana

A colazione o durante la pausa-caffè, dirigiti alla Pasticceria Caffetteria Napoletana nella movimentata viuzza del centro di Ponza. Hanno le più deliziose sfogliatelle (ricce e lisce), cannoli meravigliosi e altri pasticcini veramente ghiotti.

ponza-pasticceria-napoletana-2

Leccornie alla Pasticceria Napoletana

Pausa pranzo con un antipasto misto e un bicchiere di vino bianco alla Oresteria al Porto di Ponza

ponza-1c-oresteria

Specialità dell’Oresteria

Prova gli antipasti misti di pesce crudo e accompagnalo con un vino locale di Ponza o un “Pecorino d’Abruzzo” (che è eccellente con la pasta a base di pesce o coi piatti di pesce crudo.

[Ponza, vero miracolo della natura! (2) – Continua]
Per la puntata precedente, leggi qui

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.