- Ponza Racconta - http://www.ponzaracconta.it -

Anche il faro della Guardia tra i fari visitabili a settembre

a cura della Redazione

fari ed edifici costieri bando 2016 [1]

.

Come è avvenuto lo scorso anno per gli undici fari offerti in concessione con il primo bando anche quest’anno sarà possibile visitare i fari e gli edifici costieri inseriti nel nuovo bando di prossima pubblicazione. Così, dopo il successo del 2015, tornano le giornate Open Lighthouse organizzate dall’Agenzia del Demanio e da Difesa Servizi SpA con il supporto del WWF e del Touring Club Italiano.

Lo apprendiamo dal Comunicato Stampa che, pervenuto sulla posta del sito a cura dell’ufficio relazioni con i media dell’Agenzia del Demanio, riportiamo integralmente

 

COMUNICATO STAMPA

VALORE PAESE-FARI: TORNANO LE GIORNATE DI APERTURA DEI FARI

Agenzia del Demanio e Difesa Servizi Spa, in collaborazione con  WWF e Touring Club Italiano, aprono al pubblico i fari e gli edifici costieri inseriti nel bando 2016

Roma, 31 agosto 2016 – Dopo il successo dello scorso anno, tornano le giornate Open Lighthouse organizzate dall’Agenzia del Demanio e da Difesa Servizi Spa con il supporto del WWF e del Touring Club Italiano. A settembre e ottobre sarà possibile visitare i fari e gli edifici costieri inseriti nel bando di gara 2016 del Progetto Valore Paese-Fari, l’iniziativa che mira a recuperare e sottrarre al degrado i Fari, le Torri e gli Edifici Costieri situati in contesti di assoluta bellezza. Cittadini, associazioni e tutti gli interessati potranno così avere accesso alle 20 strutture protagoniste del bando di gara che partirà il prossimo 15 settembre.

Da Nord a Sud saranno aperti in Veneto il Faro Spignon sull’isola di Spignon a Venezia; in Emilia Romagna il Faro del Po di Goro a Goro (FE); e in Toscana il Faro di Punta Polveraia a Marciana nell’Isola d’Elba (LI) e il Faro Formiche nell’isolotto Formica Grande (GR).
Nel Lazio, a Ponza (LT), sarà visitabile il Faro della Guardia e in Campania, a Salerno, la Torre Angellara.
Sulla costa pugliese saranno aperti Torre Castelluccia Bosco Caggioni a Pulsano (TA), il Convento S. Domenico Maggiore Monteoliveto, la Torre d’Ayala a Taranto e il Faro di Torre Preposti a Vieste (FG); e su quella calabrese il Faro di Capo Rizzuto a Isola di Capo Rizzuto (KR).
In Sicilia, invece, la giornata Open Lighthouse coinvolgerà ben 9 strutture: il Faro di Punta Libeccio nell’Isola di Marettimo (TP),  il Faro di Punta Spadillo a Pantelleria (TP), il Faro di Capo Mulini ad Acireale (CT), il Faro di Capo Milazzo a Milazzo (ME), il Faro di Capo Faro a S. Maria di Salina – Isola di Salina (ME); il Padiglione Punta del Pero a Siracusa, lo Stand Florio a Palermo, il Faro di Capo Zafferano a Santa Flavia (PA) ed il Faro di Riposto a Riposto (CT).

Nella sezione dedicata al progetto Valore Paese-Fari 2016, raggiungibile direttamente dalla home page del sito www.agenziademanio.it [2], è disponibile il calendario delle aperture con tutti i dettagli per partecipare all’iniziativa.
Coloro che vorranno aderire alle giornate Open Lighthouse dovranno pre-accreditarsi firmando una liberatoria, che andrà allegata ed inviata agli indirizzi di posta elettronica indicati sul sito dell’Agenzia. Tutte le informazioni sono disponibili anche su www.difesaservizi.it [3]

Faro di Punta Polveraia, Marciana dell'Isola d'Elba (Li) [4]

Faro di Punta Polveraia a Marciana dell’isola d’Elba (Li)

Faro Formiche - Isolotto Formica Grande (Gr) [5]

Faro Formiche, Isolotto Formica Grande (Gr)

il-faro-della-Guardia-visto-da-mezzogiorno-foto-di-Giancarlo-Giupponi [6]

Faro della Guardia, isola di Ponza (Lt)

Faro di Capo Faro a S.Maria di Salina (Me) [7]

Faro di Capo Faro a S. Maria di Salina (Me)

faro-di-punta-spadillo, Pantelleria (Tp) [8]

Faro di punta Spadillo, Pantelleria (Ct)

***

Scorrendo il calendario delle visite, tutte collocate tra l’8 settembre ed il 13 settembre, rileviamo che il nostro faro è visitabile nei giorni 12 e 13 settembre dalle ore 10,00 alle 14,00.
Sapendo che, allo stato attuale, l’unico modo per raggiungere il faro della Guardia è quello via mare attraccando allo sbarcatoio ai piedi del faraglione incrociamo le dita ed auguriamoci che, in quei giorni, sia bel tempo.
Ricordiamo che per poter farvi visita è necessario pre-accreditarsi compilando e firmando la liberatoria prevista dalla Difesa Servizi che dovrà essere inoltrata, almeno quattro giorni prima della data indicata per la visita, al seguente indirizzo di posta elettronica fari@difesaservizi.it [9]

Verso il faro della Guardia foto di Enzo Di Fazio [10]

Allegati:
– liberatoria per i beni di proprietà dell’Agenzia del Demanio in formato .pdf:  OPEN-LightHouse_Liberatoria [11]
– liberatoria per i beni in carico alla Difesa Servizi in formato .pdf:  OPEN-LightHouse_LiberatoriaDIFESA [12]