Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0030-030 2009-07-16_19-00-53 a-05 v-2a 3 polverini

Anche il faro della Guardia tra i fari visitabili a settembre

Condividi questo articolo

a cura della Redazione

fari ed edifici costieri bando 2016

.

Come è avvenuto lo scorso anno per gli undici fari offerti in concessione con il primo bando anche quest’anno sarà possibile visitare i fari e gli edifici costieri inseriti nel nuovo bando di prossima pubblicazione. Così, dopo il successo del 2015, tornano le giornate Open Lighthouse organizzate dall’Agenzia del Demanio e da Difesa Servizi SpA con il supporto del WWF e del Touring Club Italiano.

Lo apprendiamo dal Comunicato Stampa che, pervenuto sulla posta del sito a cura dell’ufficio relazioni con i media dell’Agenzia del Demanio, riportiamo integralmente

 

COMUNICATO STAMPA

VALORE PAESE-FARI: TORNANO LE GIORNATE DI APERTURA DEI FARI

Agenzia del Demanio e Difesa Servizi Spa, in collaborazione con  WWF e Touring Club Italiano, aprono al pubblico i fari e gli edifici costieri inseriti nel bando 2016

Roma, 31 agosto 2016 – Dopo il successo dello scorso anno, tornano le giornate Open Lighthouse organizzate dall’Agenzia del Demanio e da Difesa Servizi Spa con il supporto del WWF e del Touring Club Italiano. A settembre e ottobre sarà possibile visitare i fari e gli edifici costieri inseriti nel bando di gara 2016 del Progetto Valore Paese-Fari, l’iniziativa che mira a recuperare e sottrarre al degrado i Fari, le Torri e gli Edifici Costieri situati in contesti di assoluta bellezza. Cittadini, associazioni e tutti gli interessati potranno così avere accesso alle 20 strutture protagoniste del bando di gara che partirà il prossimo 15 settembre.

Da Nord a Sud saranno aperti in Veneto il Faro Spignon sull’isola di Spignon a Venezia; in Emilia Romagna il Faro del Po di Goro a Goro (FE); e in Toscana il Faro di Punta Polveraia a Marciana nell’Isola d’Elba (LI) e il Faro Formiche nell’isolotto Formica Grande (GR).
Nel Lazio, a Ponza (LT), sarà visitabile il Faro della Guardia e in Campania, a Salerno, la Torre Angellara.
Sulla costa pugliese saranno aperti Torre Castelluccia Bosco Caggioni a Pulsano (TA), il Convento S. Domenico Maggiore Monteoliveto, la Torre d’Ayala a Taranto e il Faro di Torre Preposti a Vieste (FG); e su quella calabrese il Faro di Capo Rizzuto a Isola di Capo Rizzuto (KR).
In Sicilia, invece, la giornata Open Lighthouse coinvolgerà ben 9 strutture: il Faro di Punta Libeccio nell’Isola di Marettimo (TP),  il Faro di Punta Spadillo a Pantelleria (TP), il Faro di Capo Mulini ad Acireale (CT), il Faro di Capo Milazzo a Milazzo (ME), il Faro di Capo Faro a S. Maria di Salina – Isola di Salina (ME); il Padiglione Punta del Pero a Siracusa, lo Stand Florio a Palermo, il Faro di Capo Zafferano a Santa Flavia (PA) ed il Faro di Riposto a Riposto (CT).

Nella sezione dedicata al progetto Valore Paese-Fari 2016, raggiungibile direttamente dalla home page del sito www.agenziademanio.it, è disponibile il calendario delle aperture con tutti i dettagli per partecipare all’iniziativa.
Coloro che vorranno aderire alle giornate Open Lighthouse dovranno pre-accreditarsi firmando una liberatoria, che andrà allegata ed inviata agli indirizzi di posta elettronica indicati sul sito dell’Agenzia. Tutte le informazioni sono disponibili anche su www.difesaservizi.it

Faro di Punta Polveraia, Marciana dell'Isola d'Elba (Li)

Faro di Punta Polveraia a Marciana dell’isola d’Elba (Li)

Faro Formiche - Isolotto Formica Grande (Gr)

Faro Formiche, Isolotto Formica Grande (Gr)

il-faro-della-Guardia-visto-da-mezzogiorno-foto-di-Giancarlo-Giupponi

Faro della Guardia, isola di Ponza (Lt)

Faro di Capo Faro a S.Maria di Salina (Me)

Faro di Capo Faro a S. Maria di Salina (Me)

faro-di-punta-spadillo, Pantelleria (Tp)

Faro di punta Spadillo, Pantelleria (Ct)

***

Scorrendo il calendario delle visite, tutte collocate tra l’8 settembre ed il 13 settembre, rileviamo che il nostro faro è visitabile nei giorni 12 e 13 settembre dalle ore 10,00 alle 14,00.
Sapendo che, allo stato attuale, l’unico modo per raggiungere il faro della Guardia è quello via mare attraccando allo sbarcatoio ai piedi del faraglione incrociamo le dita ed auguriamoci che, in quei giorni, sia bel tempo.
Ricordiamo che per poter farvi visita è necessario pre-accreditarsi compilando e firmando la liberatoria prevista dalla Difesa Servizi che dovrà essere inoltrata, almeno quattro giorni prima della data indicata per la visita, al seguente indirizzo di posta elettronica fari@difesaservizi.it

Verso il faro della Guardia foto di Enzo Di Fazio

Allegati:
– liberatoria per i beni di proprietà dell’Agenzia del Demanio in formato .pdf:  OPEN-LightHouse_Liberatoria
– liberatoria per i beni in carico alla Difesa Servizi in formato .pdf:  OPEN-LightHouse_LiberatoriaDIFESA

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.