Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0045-045 i-05 capone-silverio-01 scotti-c-bis 10 Il tunnel "romano" di Chiaia di Luna con le pareti ad "opus reticutatum"

La poltrona del dialetto (13). Gaitano ‘i pelerusso

Condividi questo articolo

di Francesco De Luca

Gaetano

.

Non c’è niente da fare, lo stare comodo sulla sdraio a poltrire favorisce i ricordi. Li assecondo e presento, in questa ideale carrellata di personaggi che stanno riprendendo viso e movenze nelle descrizioni in versi, un amico, venuto a mancare alcuni anni fa.

Un personaggio dall’immagine indimenticabile. Per noi Gaitano ‘i pelerusso.

 

Gaitano pelerusso

“Chi è ca parla sta lengua tutta nfussa?”

N’ u ssaie? E’ Gaitano…

Gaitano pelerusso.

Gaitano è n’omme tutto fare:

putecante, cuntadino, autista e bracciante.

Parla inglese, tedesco, arabo e francese…

pecché in gioventù

-paresse aiere-

ha fatto ‘u militare int’ a Leggione Straniera.

Se ne scappaie d’ a casa

pecché era insofferente

‘i chello ca ‘a isso s’aspettaveno ‘i pariente.

Pensate, pure ind’ i recite d’ a chiesa

‘u Parecchiano ce faceva fa’ a parte d’ u diavulo.

Russe ‘i capille,

rossa ‘a faccia,

l’ angelo ‘u cacciava:

“Vai nello sprofondo, diavolo immondo”.

E Gaitano se ne iette.

Mo … va cuntanno

ca passaie mumente nire

primma ‘i mette ‘a firma pe ghì in Algeria.

Llà ‘i Francise ‘u nquadraieno ind’ a na cumpagnia

e ce facettero a capì

comme è brutto a dice sempe signorsì.

Quanno po’ fuie ‘u mumento iusto decette: Adieu…

e pigliaie ‘a via maesta.

Venette a Ponza,

se spusaie ‘a zia

e arapette na puteca ind’ a piazza,

che era na settebellezze.

Na famiglia comme Dio cummanna

e c’ a bbunnanza ca cresce anno doppo anno.

Po’ se capeteiaieno ‘i cose,

e Gaitano lasciaie ‘u cummercio.

S’ è reterato a casa,

ncopp’ i Guarine,

addò addacqua mulignane

e fa ‘u vino.

A barba s’ è fatta ianca,

‘i capille se so’ stegnute

ma si incontra quacche straniere

accummence a parlà francese,

mazzeca na parola araba,

fa na mmesca comme nu cuscusso.

Che vulite fa’,

chisto è Gaitano pelerusso.

GAetano-Coppa_-Legionario_-Foto-di-Alfredo-Scotti

Gaetano Coppa. Foto di Alfredo Scotti

.

Ascolta qui la versione recitata dal file mp3:

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.