Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0048-048 27-07-2005 polina-1921 40 i-veterani Spugne e astroides si contengono lo spazio

Gita di un giorno a Ponza da Roma, con snorkeling facoltativo

Condividi questo articolo

proposto e tradotto da Silverio Lamonica
Ecotravel.com.1 copia

 

Alla scoperta dell’isola segreta di Roma
Il sito multimediale dell’Agenzia di viaggi EcoArtTravel.com propone una gita a Ponza di un giorno (toccata e fuga) partendo da Roma. Però l’itinerario proposto è comunque interessante per chi non può permettersi periodi di ferie medio-lunghi o per coloro che preferiscono girare frettolosamente senza sosta tra le varie località turistiche: dal mare alla collina, dalla città d’arte alla montagna… Però – in questo caso specifico – è un’escursione ideale, sia pure rapida, per i turisti anglo-americani in visita a Roma, i quali in tal modo hanno l’opportunità di arricchire il loro viaggio in Italia per turismo.
Riporto, qui di seguito, la traduzione della “description” con una nota personale alla fine.
S. L.

L’articolo originale è consultabile al link con ecotravel.com
 Ecotravel.com.2 copia

 

“Una bellissima acqua blu cristallina, vedute mozzafiato, atmosfera rilassante. Non è ciò che avevi in mente quando hai prenotato il tuo viaggio in Italia? Mentre le spiagge nei pressi di Roma non hanno nulla di emozionante, l’isola di Ponza, una piccola isola mediterranea, vero paradiso nascosto a poche ora da Roma, è tutto ciò che puoi immaginare e anche di più.

La tua giornata inizia presto, ma subito sarai ricompensato per lo sforzo. Dopo esserti registrato nel nostro ufficio centrale, nei pressi del Colosseo, saliremo su un confortevole bus con aria condizionata per un trasferimento veloce e piacevole verso il nostro porto di partenza dove ci imbarcheremo sul mezzo veloce diretto all’isola di Ponza.

Ecotravel.com.5 copia

Dopo un po’ di tempo libero per visitare l’isola e fare colazione, ci imbarcheremo per rincasare in giornata. Sarete accolti calorosamente dal capitano e dall’equipaggio che ci guideranno nell’esplorare le isole pontine di Ponza e – vento e mare permettendo – Palmarola; le tappe variano di giorno in giorno, ma la vostra gita in barca sicuramente comprende stupende tappe mozzafiato alle grotte più importanti dell’isola e alle aree costiere per nuotare. L’isola di Ponza è famosa per le sue sfavillanti acque blu cristalline, le sbalorditive falesie e formazioni geologiche uniche. Il vostro capitano vi intratterrà con i racconti di numerose leggende che l’isola ha ispirato. Visiteremo la grotta di Circe, la maga seducente dell’ Odissea di Omero, che trasformò in animali gli uomini di Ulisse e la straziante storia vera di Lucia Rosa, che ora ha dato il nome ad una delle zone balneabili più belle di Ponza.

Quando è l’ora della colazione, l’equipaggio prepara un semplice piatto a base di pasta, direttamente a bordo nella cucina dell’imbarcazione. Il pasto è servito sul ponte, con vino e bevande. A bordo ci sono posti all’ombra in abbondanza, dove puoi ripararti dal sole.

Ami il sole? Afferra il tuo telo da spiaggia e mettiti ad oziare da qualche parte in coperta sulla barca, così ti godi la brezza marina. Ci sono tante cose da fare a bordo e in acqua e il tuo assistente del tour sarà lì per soddisfare tutte le tue necessità.

A fine giornata, con la salinità ancora sulle gambe, ci sposteremo nel porto dell’isola di Ponza, dove avrai un po’ di tempo per fare shopping, esplorare i tipici vicoli, o prendere a volo un bicchiere di vino, prima della nostra partenza alle 5 del pomeriggio col traghetto, alla volta della terraferma, dove troveremo il mezzo di trasporto per Roma.

Il nostro giro termina presso il nostro ufficio, proprio a 400 metri dal Colosseo dove puoi prendere la metro, l’autobus o il taxi per rincasare”.

Ecotravel.com.3 copia

Nota del traduttore

Il responsabile dell’Agenzia turistica sopra menzionata, nel “vendere il pacchetto”, descrive nei dettagli l’evolversi del giro turistico in una località veramente suggestiva ed affascinante ed a riprova vi allega delle foto stupende e un video mozzafiato (al link con la presentazione originale riportata sopra), corredato dalla prestigiosa colonna sonora di Nicola Piovani: “La vita è bella” (nell’interpretazione vocale di Noa: Beautiful that way); elenca le varie tappe in tutti i minimi dettagli, con un accenno anche al mito di Circe, nulla è lasciato al caso: pure gli imprevisti, come un eventuale cattivo tempo che può impedire l’escursione a Palmarola, devono essere previsti con annesse alternative.

Il video si può visionare anche su VIMEO

Del resto chi va in ferie dopo undici mesi e passa di duro lavoro, ha pure diritto ad un relax completo, all’insegna della massima sicurezza e tranquillità e con la certezza di ammirare il più possibile in un arco di tempo contenuto, grazie soprattutto alla celerità dei mezzi di trasporto.

Per i motivi suddetti, è sempre più raro, al giorno d’oggi, imbattersi nel turista- esploratore che si avventura verso l’ignoto, il “turista fai da te” di quel celebre spot pubblicitario; al massimo il turista di oggi può permettersi il lusso di “esplorare” da solo qualche tipico vicoletto del luogo, afferrando al volo un bicchiere di vino locale, ma non tralasciando di osservare di tanto in tanto il quadrante dell’orologio, perché alle 5 p.m. occorre imbarcarsi per il rientro.

Questi sono i ritmi che la “civiltà dei consumi” ci impone e a cui bisogna sottostare per vivere adeguatamente

 

Ecotravel.com.4 copia

In condivisione con www.buongiornolatina.it

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.