- Ponza Racconta - http://www.ponzaracconta.it -

Ho perso una sorella…

di Lino Catello Pagano
Lucia Mazzella [1]
Ieri pomeriggio squilla il telefono ed era Peppino il marito di Lucia che mi diceva che Lei si era addormentata per sempre nell’abbraccio di Dio.
Mi sono sentito uguale quando ho perso mio fratello. Abbiamo passato l’infanzia insieme su e giù per Chiaia di Luna… si partiva al mattino presto per la nostra bellissima spiaggia e andavamo a caccia di polpi, poi le lunghe nuotate fino a Capobianco, ci si riposava e si stava in spiaggia fino alle 19.00. Ricordo come fosse oggi le corse per sopra Chiaia di Luna: dovevano ancora asfaltare la panoramica.
Era una persona di cuore, se aveva qualcosa e poteva dividerlo, lo faceva senza pensarci.
Lucia aveva avuto la fortuna di sposare una persona magnifica, Giuseppe Conte (Peppino), lui finanziere, lei casalinga. Si erano trasferiti a Monfalcone, hanno avuto due figli maschi: uno è Don Matteo, venuto anche  a Ponza e uno è Marco, amante della fotografia.
Ci siamo visti a Ponza per San Silverio 2014;  abbiamo passato due ore al bar di Ernesto, abbiamo rievocato tutto il passato, e poi ci eravamo promessi che come avesse terminato di ristrutturare la sua casa a Chiaia di Luna ci saremmo rivisti.
Abbiamo mantenuto un rapporto telefonico che mi faceva molto piacere.
Subito dopo Natale 2015 mi diceva che si sentiva sempre tanto stanca, allora le dissi di fare una visita medica… Loro avevano programmato il ritorno a casa a Monfalcone.
Dopo una settimana è entrata in ospedale; è stata operata ma senza togliere niente, ormai non c’era più niente da fare.
L’hanno messa nell’ospice dove non ti fanno più sentire i dolori. Le avevano dato tre mesi di vita e così è stato.La voglio ricordare com’era, nella foto che allego.