Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0026-026 u-22 u-38 k2-31 v2-23 97

CinemadaMare, una kermesse dove l’acqua è più blu

Condividi questo articolo

di Luisa Guarino
Ponza. Banchine e porto. Foto da LT Oggi

.

Si è aperta lunedì e proseguirà fino a sabato 16 luglio a Ponza la XIV edizione della rassegna CinemadaMare/Travelling Campus, il più grande raduno di film-maker provenienti da tutto il mondo, con giovani registi di ben 67 nazionalità.
La manifestazione è in collaborazione con il Centro sperimentale di cinematografia e altre 20 tra scuole e università di cinema di tutti i continenti.
In questi giorni dunque oltre cento autori stanno girando per le strade dell’isola realizzando venti corti che poi nell’ultima serata, sabato 16, in occasione della terza Weekly Competition della kermesse, saranno proiettati alla presenza del pubblico.

Le proiezioni si tengono sul piazzale della Caletta, dietro il Molo Musco, ogni sera alle 21, con ingresso gratuito.
Ogni serata si apre con la proiezione di tre corti, alla quale segue quella di una pellicola tradizionale e già nota: lunedì ad esempio è stato proiettato “Il rosso e il blu” di Giuseppe Piccioni con Margherita Buy e Riccardo Scamarcio; mentre ieri sera è stata la volta di “The Martian-Il sopravvissuto” diretto da Ridley Scott, con Matt Damon.

La serata odierna si apre alle 21 con la proiezione dei corti “Drago” di Massimiliano Milic, documentario, Italia; “10 Find” di Yin-Chun You, animazione, Thailandia; “The cart” di Patrik Eriksson, fiction, Polonia.
Seguirà alle 21.45 il delizioso film “Basilicata coast to coast” pieno di musica e diretto da Rocco Papaleo, con lo stesso Papaleo, Alessandro Gassmann e Paolo Briguglia.

La serata di domani – 14 luglio – ospiterà i corti: La patata azzurra” di Nicola Piovesan, fiction, Italia; “Madama Butterfly” di Andreas Kessler e Lea Najjar, animazione, Germania; “The leaming alliance” di Muhammad Umar Saeed, documentario, Pakistan.
La serata si concluderà con il film “Il figlio sospeso” di Egidio Termine, interpretato da Paolo Briguglia.

Venerdì 15 sarà la volta di “Minicu 102” di Sebastiano Messina/Agnese Reitano, documentario, Italia; “The same blood” di Mitry Semenov-Aleinikov, fiction, Russia; “Find no sound final sound” di Chih-Hsiang Lin, animazione, Taiwan.
Concluderà la serata lo straordinario film premio Oscar 2015 “Birdman” diretto da Alejandro Inarritu, con Michael Keaton e Emma Stone.

CinemadaMare si concluderà sabato 16 luglio alle 21 con la proiezione dei corti realizzati a Ponza dai film-maker di quest’edizione 2016.

Il festival itinerante ha preso il via lo scorso 27 giugno a Santa Marinella, si è poi spostato a San Benedetto del Tronto, e dopo Ponza toccherà Sabaudia, Erice, Matera, Maratea, Potenza, Nova Siri, Vercelli e Venezia.

 

In condivisione con Latina Oggi, edizione cartacea, oggi nelle edicole.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.