Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

a1-1 h-25 p-01 vdp-03 seb 66

Snap. È stato firmato il nuovo contratto

Condividi questo articolo

la Redazione
Maria-Maddalena-copia

 

È di oggi la notizia che è stata trovata un’intesa tra le società Snap e Laziomar.
Il nuovo contratto, a valere dal 1 luglio 2016 e fino al 31 dicembre 2023 (in sostanza lo stesso periodo residuo del contratto di servizio tra Laziomar e regione Lazio) era scaduto lo scorso 15 maggio (leggi qui) e sembrava che non ci fossero margini di trattativa per un suo rinnovo.
Dopo un periodo di prorogatio di 45 giorni tra altalenanti trattative le due società sono invece riuscite a trovare un’intesa.
Il nuovo contratto – firmato per la Laziomar dal presidente CdA Emanuele D’Abundo e per la Snap dal presidente Antonio Romano (che ha sostituito il compianto Guido De Martino) e dall’amministratore delegato Paolo Greca – prevede che le due navi oggetto del noleggio, la Maddalena e il Carloforte, svolgano sulla tratta Terracina/Ponza/Terracina e Terracina/ Ventotene/ Terracina lo stesso numero di corse mensili riportate nel già citato Contratto di Servizio per l’affidamento del collegamento marittimo con le isole dell’arcipelago pontino. In buona sostanza all’incirca le stesse corse che vengono effettuate attualmente.
La Maddalena quindi continuerà ad assicurare il trasporto di merci, merci pericolose e rifiuti per tutti i 12 mesi dell’anno nei giorni feriali, mentre il Carloforte per 6 mesi l’anno (aprile/settembre) merci, auto e passeggeri. Attualmente però il Carloforte nei mesi di aprile e maggio non effettua corse nei fine settimana, mentre pare che la Regione di concerto con il Comune di Ponza, la Laziomar e la Snap stiano cercando un ulteriore accordo – ad integrazione quindi del contratto appena firmato- per assicurare il collegamento da Terracina anche nei week end di aprile e maggio attualmente scoperti.
Il noleggio è a scafo armato, vuole dire che le navi sono noleggiate già con l’equipaggio (così com’è adesso), pertanto per i marittimi ponzesi imbarcati nulla cambierà e questa è una buona notizia, oltre al mantenimento di un collegamento marittimo a gestione di armatori locali che come abbiamo già avuto modo di dire hanno sempre saputo dimostrare il loro valore aggiunto per la nostra isola.

Carloforte copia

Condividi questo articolo

1 commento per Snap. È stato firmato il nuovo contratto

  • La Redazione

    Riprendiamo dalla pagina Facebook della SNAP il seguente comunicato dei dipendenti:

    La SNAP “Società Navigazione Arcipelago Ponziano” Srl, anche a nome di tutti i dipendenti, desidera con la presente ringraziare la persona del Sindaco di Ponza, Piero Vigorelli e dell’Amministrazione tutta che, in questo delicato passaggio relativo al rinnovo del contratto di noleggio con la Società di navigazione Laziomar, si è interessata e prodigata per il buon esito di tale rinnovo.
    I dipendenti e la Società stessa, comprendendo i rischi in cui potevano incorrere, hanno chiesto un incontro con il Sindaco, il quale si è reso disponibile in tempi molto brevi, garantendo il suo impegno a tutto il personale.
    Ad oggi è stato raggiunto un accordo ed il contratto è stato rinnovato per ulteriori sette anni, con scadenza al 31/12/2023.

    Inoltre bisogna aggiungere che, sempre grazie all’impegno del Sindaco di Ponza, a partire da questa estate sono state aggiunte altre 17 corse in più, rispetto a quelle che erano già state programmate.
    Oltre ciò, facciamo presente che per gli anni a seguire, il Comune di Ponza sta lavorando con la Regione Lazio e la Laziomar per ulteriori corse aggiuntive da effettuarsi nei mesi di aprile e maggio, che dovranno essere effettuate nei giorni di sabato e domenica sulla linea di Terracina (negli anni scorsi infatti, era venuto a mancare il collegamento nei fine settimana).
    Mentre dal 1° giugno al 30 settembre, si sta lavorando per far sì che sarà effettuata tutti i giorni la doppia corsa sulla tratta Terracina-Ponza e viceversa, senza effettuare più soste a Terracina durante la settimana, come avvenuto fino a quest’anno.

    Se i suddetti punti andassero in porto, si avrebbe finalmente un servizio continuativo su Ponza, per la soddisfazione degli isolani ed un maggior introito per la SNAP, garantendone la sopravvivenza.

    Questi sono traguardi importanti che, senza l’impegno da parte di entrambe le Società a trovare un accordo, senza l’appoggio del Comune di Ponza (nella persona del Sindaco) e della Regione Lazio, sicuramente non sarebbero stati possibili.
    Grazie a tutti.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.