Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0018-018 dc v4-19a 65 a-monte pescatori-spiaggia

Epicrisi 77. Dell’avvenire

Condividi questo articolo

di Enzo Di Giovanni


E' andata così

 

E’ arrivata l’estate, Col sole di Franco De Luca. Annunciata da quella che per me è forse la settimana più bella dell’anno, cioè i giorni che precedono il 20 giugno, quando il vento trasporta calore, suoni di festa, di fuochi d’artificio, e Ponza ed i ponzesi scoprono, loro malgrado, di essere una comunità.

Estate cocomero cuore

E’ un rito antico, di cui forse non abbiamo contezza, ma il cui ricordo si risveglia puntualmente ogni anno, come una sorta di codice genetico dormiente. Codice genetico, che come auspica Silverio Guarino in Il genotipo e il fenotipo potrebbe, o dovrebbe, dare a noi ponzesi più che a chiunque altro slancio per obiettivi più elevati: non a caso Utopia è un’isola. E’ il nostro destino più triste e paradossale: siamo schiacciati al suolo da una forza invisibile che ci impedisce di osare, quando basterebbe alzare gli occhi per godere – senza confini – dell’orizzonte più bello del pianeta…

Rito antico, dicevamo, ed infatti Rosanna ce ne dà un assaggio. La festa di San Silverio, ieri e oggi è un interessante parallelo storico che evidenzia come tutto sommato il clima e le tradizioni sono rimaste inalterate nel tempo, aldilà di mode e costumi. Non ci sono cambiamenti, ma perdite: il palo della gallina, e la diana mattutina, sacrificati sull’altare di una modernità senza contenuti, e su questo c’è da riflettere.

San Silverio 2016.8 copia

Sempre San Silverio, nel commosso ricordo della nonna di Silveria Aroma Quando la banda passò… e nelle rime di Anna Mazzella Marciano Un augurio per San Silverio, in due componimenti: perchè nella nostra festa tempo e spazio si fondono.

Persino nella polemica, Una missiva molto particolare, entra il nostro San Silverio; perché stupirsene? Per noi il nostro santo non è un’icona, un simbolo, ma una presenza vera che entra in tutte le sfaccettature della nostra vita. “San Sirvè fa tu” che significa? Non lo so.
Per cui: San Sirvè, fa tu!

‘A viggilia ‘i san Giuanne… è un pezzo magnifico, di commistioni e suggestioni antiche ma ancora presenti, che partendo da molto lontano arriva a toccare credenze ed usi di Ponza …dell’altro ieri. E forse oltre, sempre in riferimento a quel richiamo al DNA da cui siamo partiti. Che se imparassimo a conoscere meglio, forse spiegherebbe meglio atteggiamenti ed eventi contemporanei. In fondo Ponzaracconta sta qui per questo, no?

NottediSanGiovanni

Certo, non riusciamo a spiegare tutto: Ma perché le agavi quest’anno non fioriscono? ne è la prova…

E comunque, visto che nel fare questo resoconto settimanale ci capita di auto-celebrarci (per dovere informativo, mica per vanagloria!) ecco Ieri… Sposi. Fotoracconto, la sintesi per immagini dell’evento presentato il 18 giugno.

Altri eventi segnalati questa settimana sono 21 giugno. La Festa della Musica e A Gaeta, Festa della Gente di Mare 2016, che continua ancora oggi, domenica 26.

Festa della gente di mare 2016. Small

Ed a proposito di eventi, è stata inaugurata la cisterna del Comandante La Cisterna, il comandante e il maresciallo, che Rita descrive con le parole del suo maresciallo Cardone. La cisterna in quel caso sarebbe un’altra (quella vicina della Parata), ma se non glielo diciamo a Cardone, non si nota la differenza…

Cambiamo argomento. Rosso corallo è un aneddoto degli anni eroici della pesca al corallo. Di eroismo in realtà sembra esserci poca traccia, visto che in sostanza si tratta di pesca effettuata al di fuori dei limiti internazionali. Pesca di frodo, che evidentemente in quegli anni, ricchi ma duri, era considerata spesso un rischio calcolato: se andava bene ci si arricchiva, se andava male, come nell’episodio in questione, si finiva in rovina.

Corallium_rubrum

Oggi i tempi sono cambiati e speriamo anche la percezione di ciò che è meritevole. Per questo abbiamo evidenziato i successi di Erasmo Valerio, Un piccolo ponzese in alto sul podio.

Così come abbiamo evidenziato La proposta della Società Marina di Cala dell’Acqua per il nuovo porto. Dicembre 2015. E’ l’elaborato base della società che il Comune ha considerato più rispondente, che è possibile scaricare dal nostro sito con Power Point.

Tolto il solito Gigino – alle prese questa volta con un argomento sensibile Corna e cornuti tutto compreso -, abbiamo poi una serie di pezzi non legati strettamente alla nostra isola. “Fuori tema”? Ma no! Nel villaggio globale non ci sono tematiche aliene.

damiano-coletta

Tra un Miracolo a Latina di Silverio Guarino, la Lettera al sindaco di Roma di Monia Sciarra ed un Brexit. Un grosso problema per tutti, segnalato da Sandro Russo, ci sono le speranze e le incognite del futuro. Ponzese ed europeo. Tra un ritorno al passato, tra paure e nazionalismi, ed una richiesta di futuro partecipato e solidale.

virginia-raggi

In Il voto che danneggia i giovani Enzo Di Fazio evidenzia un monito e una convinzione: contro il rischio di “balcanizzazione”, decisivo sarà l’apporto dei giovani, che al di fuori di apparati politico-amministrativi ed economici ingessati e fuori dal mondo, già sperimentano, tutti i giorni, il senso di un’Europa senza frontiere a cui non vogliono rinunciare.

brexit.1

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.