- Ponza Racconta - http://www.ponzaracconta.it -

Epicrisi 76. Il sabato del villaggio

di Sandro Russo
Il sabato del villaggio [1]

 

L’andamento della settimana delinea un tempo sospeso nella preparazione e nell’attesa di qualcosa che sicuramente accadrà ma che ancora non si è manifestato.

Stiamo aspettando la festa di San Silverio per il prossimo lunedì (domani).
Abbiamo preparato per tutta la settimana, noi di Ponzaracconta, l’evento-mostra degli “Sposalizi d’altri tempi” che si è tenuto giustappunto sabato sera.
Fuori da Ponza si “scombatte” – s’è scummattute – nelle settimane di intervallo tra le due consultazioni, sui sindaci di Roma, Napoli, Milano e altre città grandi e piccole.
Allargando ancora il campo, si scombatte (e ci si uccide anche) sull’Inghilterra: se rimarrà o no nell’Unione Europea.
Sulla stessa lunghezza d’onda – come andrà a finire? – si stanno giocando gli europei di calcio e le nostre serate sono per fortuna distratte da tutto il po’ po’ (la poppò) che ci impende sul capo…

È un sorta di atmosfera da “sabato del villaggio”, carica di aspettative e anticipazioni, arricchita dai “film” che ci facciamo nella testa dei diversi eventi, proiezioni, esiti… Con la sottaciuta paura che il finale possa sminuire l’importanza di quanto si è sperato e vissuto.

il-sabato-del-villaggio-con-incipit [2]
Sul sito più di un quarto degli articoli sono direttamente o indirettamente dedicati a San Silverio.
Evidentemente la ricorrenza galvanizza i ponzesi e offre lo spunto per parlare delle persone che “fanno l’impresa”, con qualche critica ‘a fin di bene’ [3] o con molto impegno volontaristico [4]; con uno sguardo al passato e un filo di nostalgia [5]; una quasi surreale ‘riunione dei Santi [6]‘; con Silverio, un nome all’altro capo del mondo [7] e gran finale con accompagnamento sinfonico [8] (dedicato al ricordo della vecchia Banda, ma innescato dalla ricorrenza del Santo).

San Silverio per mare. Retail [9]

L’altra voce di richiamo nella settimana del sito è stato il tema dello “sposalizio”, quello dell’evento “Ieri… Sposi” [10] che si è svolto ieri sera con gran successo presso il palazzo Tagliamonte (preziosa citazione d’epoca: era la sede del vecchio Municipio!).

Scala resized [11]

Non un evento di poco conto – lo sposalizio e i riti correlati – se ha smosso anche l’attenzione di quell’iconoclasta – cuore di pietra e sangue annacquato – di Sang’ ’i Retunne [12].

Wedding.1 [13]

Alcuni accenni alla tenzone elettorale in corso (più nel titolo che altro) nel pezzo dedicato a “Le città invisibili” di Calvino [14]; più precisato è l’argomento, in Rassegna Stampa [15], in un interessante articolo (del 17/6) di Antonio Pennacchi (quello di “Canale Mussolini”).

Sempre dalla Rassegna Stampa [15] (del 18/6), una delle ultime imprese del “sindaco gentiluomo”, agli onori delle cronache per le sue intemperanze.

Esopo [16]

Ancora in rilievo sul sito, il tema della “turisticizzazione”, innescato da Giuseppe Mazzella [17], svolto da Franco De Luca [18] –  e chiosato da Silverio Tomeo [19] in ‘Commenti’.

Pluto [20]

 

Poco più nella settimana… Praticamente è già successo tutto nell’attesa e nelle aspettative: Diman tristezza e noia / recheran l’ore, ed al travaglio usato / ciascuno in suo pensier farà ritorno (…)”

Ma che davero davero [21]