Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0018-018 i-17 e-06 s-01 m 23a

Silverio Guarino, medico con la passione del latino

Condividi questo articolo

la Redazione
Caio Gregorio er guardiano der Pretorio

 

In condivisione con Latina Oggi del 21 maggio (file .pdf in calce)

L’Auditorium del Liceo classico Dante Alighieri ospiterà questa mattina, alle 10.30, la cerimonia di premiazione del X Certamen “Civis sum”, che ha come ‘sottotitolo’: “Il rispetto della legalità… un Classico!”.
Il Certamen è riservato agli alunni delle seconde classi dei licei classici, scientifici e pedagogici di Latina e provincia.
I partecipanti all’edizione 2016 sono una trentina e provengono dal Licei classici di Fondi, Formia, Cisterna, Terracina, Sezze e Latina, nonché da un Liceo scientifico di Cisterna e dal Grassi di Latina.
Nella mattinata di ieri gli studenti hanno svolto le prove del Certamen, che consistono nella traduzione e commento di un brano. Come sempre l’argomento della versione dal latino è ispirato a testi riguardanti la legalità, la cittadinanza e affini, in collaborazione con la Fondazione dell’Avvocatura pontina “Michele Pierro”.
Per la prima volta inoltre quest’anno, in virtù della collaborazione con il dottor Silverio Guarino, medico, è stata introdotta una seconda sezione dall’italiano in latino riguardante la medicina e gli stili di vita.

La correzione degli elaborati si è svolta ieri pomeriggio, mentre nella mattinata i docenti accompagnatori degli alunni hanno partecipato a un seminario di studi dal titolo “Latino… e dintorni”: conversazioni su possibili aperture dell’insegnamento della lingua e cultura latina al rapporto con altri Paesi dell’Unione europea (sistemi di valutazione e confronto – Austria e Germania) e con altre discipline (Arte, Diritto, Cittadinanza, Costituzione), con interventi dei docenti Camardella, Gagliardi, Pagliarella e Zuliani.

La cerimonia di premiazione in programma questa mattina si aprirà con il saluto della dirigente scolastica del Liceo Dante Alighieri, Giovanna Bellardini, e proseguirà con il saluto della presidente della Fondazione dell’Avvocatura pontina “Michele Pierro”, Gabriella Guglielmo, e del presidente dell’Ordine degli avvocati di Latina, Giovanni Lauretti; prenderà poi la parola il dottor Silverio Guarino, ex allievo del Liceo Dante Alighieri e mecenate della manifestazione; gli interventi di saluto si concluderanno con quello del presidente del Rotary Club di Latina Roberto Micolitti.
Alle 11.15 seguirà una conversazione con Paolo Marpicati, docente aggregato di Letteratura latina presso il Dipartimento di studi umanistici dell’Università di Roma Tor Vergata, sul tema “Il peggiore dei poeti possibili: per una rilettura del carme 49 di Catullo”.
Alle 12 ci sarà la premiazione degli alun-ni del Liceo classico Dante Ali-ghieri che si sono distinti nei vari Certamina nazionali; alle 12.30 infine saranno premiati gli alunni vincitori di questa 10^ edizione del Certamen “Civis sum”.

Civis romanus sum

 

File .pdf da Latina OggiLT Oggi del 21 maggio 2016. Certamen

Condividi questo articolo

3 commenti per Silverio Guarino, medico con la passione del latino

  • Adriano Madonna

    Caro Silverio,
    non voglio farti il panegirico: mi limito, infatti, solo a fare alcune considerazioni.
    Sei una persona per bene, sei un uomo colto e, oltre tutto, sei innamorato della tua isola, tant’è che la chiami “l’amato scoglio”.
    E Ponza ha bisogno di una persona come te che le tenga le redini, appunto, con amore.
    Perché non ci fai un pensiero?

  • Signor Adriano, (hanc esse utilem pessimo modo promovere). Questa frase l’ho ovviamente scritta con il traduttore spero che Silverio l’apprezzi.

    Tutti i Ponzesi, soprattutto quelli che lontani dall’isola, hanno maturato la saggezza dell’esule e si sono mondati dal peccato originale dell’egocentrismo da cortile, che si sono affermati nelle loro professioni, potrebbero, avendone voglia e desiderio, ambire a tornare a Ponza “come Ulisse a (Itaca) e scacciare i Proci” ma non è così semplice credetemi. Non basta essere “amanti dello scoglio, intelligenti e maturi per salvare la patria!

    Ci sono già file di pretendenti che curano le proprie famiglie e quelle vicinali. Già da adesso ogni famiglia di Ponza ha una sua idea di Sindaco, c’è qualcuno che gira già con i nomi in tasca.

    Se la questione non fosse seria sarebbe dallo “sganassarsi” dal ridere.
    Qualche tempo fa si partiva dalle sezioni di partito, oggi ogni individuo è una sezione di idea di governo di isola.

  • Adriano Madonna

    Signor Vincenzo, non ho nulla da eccepire su quello che lei dice, però io conosco il dottor Guarino e lo vedrei bene come sindaco di Ponza. Tutto qua.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.