Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-07-21_18-08-27 l-a de-vito-01 h-23 71 91

Che il Mediterraneo sia, di Eugenio Bennato

Condividi questo articolo

proposto da Sandro Russo
Linea Blu. Logo

 

…Allez, allez il n’y a pas de barrière
nous sommes tous enfants de la même mer
il n’y a pas de pirate il n’y a pas d’émigrant
nous sommes tous des navigants

 

Credevamo di aver raccolto nel sito le canzoni più importanti che hanno per tema il Mediterraneo, ma guardando la puntata di Linea Blu messa da Rita sul suo sito Fb, ci siamo accorti che c’era sfuggita questa di Eugenio Bennato, da tempo colonna sonora dello storico e popolare programma tv.
Svista madornale… Ma rimediamo subito.

bennatomedit

Da Eugenio Bennato, il brano che dà il titolo a tutto l’album: “Che il Mediterraneo sia”, appunto del 2002.

Guarda il video (da YouTube) e leggi il testo a seguire:

.

.

Che il Mediterraneo sia

Che il Mediterraneo sia
quella nave che va da sola
tutta musica e tutta vela
su quell’onda dove si vola
tra la scienza e la leggenda
del flamenco e della taranta
e fra l’algebra e la magia
nella scia di quei marinai
e quell’onda che non smette mai
che il Mediterraneo sia

Andare, andare, simme tutt’eguale
affacciati alle sponde dello stesso mare
e nisciuno è pirata e nisciuno è emigrante
simme tutte naviganti
allez, allez il n’y a pas de barrière
nous sommes tous enfants de la même mer
il n’y a pas de pirate il n’y a pas d’émigrant
nous sommes tous des navigants

Che il Mediterraneo sia
la fortezza ca nun tene porte
addo’ ognuno po’ campare
d’a ricchezza ca ognuno porta
ogni uomo con la sua stella
nella notte del dio che balla
e ogni popolo col suo dio
che accompagna tutti i marinai
e quell’onda che non smette mai
che il Mediterraneo sia

andare andare alla stessa festa,
di una musica fatta di gente diversa
da Napoli che inventa melodia
ai tamburi dell’Algeria
allez allez à la même fête
d’une musique qui va et jamais ne s’arrête
de Naples qui invente sa mélodie
aux tambours de l’Algérie

Che il Mediterraneo sia
quella nave che va da sempre
navigando tra nord e sud
tra l’oriente e l’occidente
e nel mare delle invenzioni
quella bussola per navigare
Nina, Pinta e Santa Maria
e il coraggio di quei marinai
e quel viaggio che non smette mai
che il Mediterraneo sia

(al baar al albiad al mutahuassed)

Che il Mediterraneo sia
quella nave che va da sola
tra il futuro la poesia
nella scia di quei marinai
e quell’onda che non smette mai
che il Mediterraneo sia.

Condividi questo articolo

1 commento per Che il Mediterraneo sia, di Eugenio Bennato

  • Luisa Guarino

    Grazie Sandro per avermi fatto scoprire, o riscoprire, il testo, intenso e bellissimo, di questo brano di Eugenio Bennato che da anni è la sigla di Linea Blu. Confesso che, pur seguendo ogni puntata del programma, non avevo mai del tutto capito il senso di questa canzone, che è un vero inno alla Mediterraneità che tanto amiamo. Oltretutto se ne sente sempre solo una breve parte, tant’è che credevo s’intitolasse “Mediterraneo sì”.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.