Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0019-019 30-07-2005-12-05-23_0000 isi-03 fl-01 m2-21 aragoste

’U vangelo secondo Giggino

by Sang’ ’i Retunne
pesca-miracolosa-elettorale

 

Giggino – Tu ca saie quasi tutte cose, i priéute chi l’ha inventati?
Sang’ ’i Retunne – Giggi’, e mo’ che t’è venute stammatina?

Gg – Tu arrispùnn’a mme! Io voglio capire, io voglio sapere…
SR – E… non c’è un inventore preciso.

Gg – Ma allora è vero che se so’ ’nventate a’ppe’lloro?
SR – Giggi’, siccome io ti conosco bene, tu fammi capire dove vuoi andare a parare, accussì te pozz’arrisponne nel modo più adeguato.

Gg – ’U probblema è chisto: avraggi’appecciate quattuciente – cinqueciente cannele e niente ’i niente. Nisciune m’ha fatt’a grazia.
SR – A sì? E ch’i cannele tu vuo’ ’a grazia?

Gg – E cu’ cche sinnò? Quando vaie a piglia’ ’i sigarette, mitte i sordi, esce ’u pacchetto, o no? Quando nunn’esce ’u pacchetto che significa?
SR – Sì, abbiamo fatto il distributore automatico di miracoli. Quando non esce che significa? Dimmelo tu.

Gg – Nunn’ esce quando so’ fernute ’i sigarètte.
SR – E allora?

Gg – E allora… he voglia a’ppeccià cannéle, cca so’ fernute i miracule.
SR – A sì? E chi ne avrebbe fatta incetta?

Gg – Comme chi? Chille d’o puorto. S’hanna acchiappate tutte cose a’lloro… Pur’i miracule.
SR – Mamma mia, come siamo ridotti male. Come puoi dire una cosa simile? I miracoli funzionano in un altro modo. È questione di fede non di convenienza.

Gg – Ma che cazz’ dici? Sei rimasto arretrato, qua oramai si è modernizzato tutto. Vedrai tu che cosa accadrà cu’ NSM, il “Nuovo Sistema Miracoloso”.
SR – E che è questo nuovo sistema miracoloso?

Gg – Primm’i tutto, nun funziona ch’i cannéle..!
SR – No?

Gg – ’Uagliò cca tenimme ’a currente elettrica. È chiaro?
SR – Eeeh! Chiarissimo. Ma che c’entra?

Gg – C’entra c’entra… ’A current’elettrica cca c’entra sempe!
SR – Ho capito. E allora?

Gg – Sient’a mme, io mo’ t’u ddico, ma guaie a te se lo asbrovogni giù al porto. Uomo avvisato…
SR – Sentiamo.

Gg – Invece ’i appeccia’cannele e cerogi che fanno sule fummo inutile, si manda ’nu sms ’u prèuto e chille fa ’u miracule.
SR – Giggi’, ma a te ’sti cazzate chi te le dice?

Gg – Cazzate eh? Tu, secondo me, sei uno sporco puortaiuolo e vai contro di noi.
SR – Giggi’, tu però ti contraddici, prima affermi che sono finiti i miracoli e adesso addirittura dici che basta un sms per averli. Dimmi tu.

Gg – ’Uagliò, sono finiti i miracoli vecchia generazione, adesso ci sono i miracoli di nuova generazione. ’I ffa ’nu dio laico. E nuie avimme fatto ’na bella lista di richieste.
SR – Tipo lista della spesa?

Gg – Esatto! E ’u preuto ci ha assicurato pure ’nu miraculo gruosso assaie…
SR – Sempre con l’sms?

Gg – E cierto: così sa bene chi siamo e quanti ci credono. Ha ditto zi’ Michele: “È tutta ’na questione di fede di scambio”.
SR – Giggi’ ma che è ’sta “fede di scambio”? Io conosco i “voti di scambio”.

Gg – Uggesù, ’na specie! Tu fai ’na prumessa ’i miracule a mme e io te faccio ’na prumessa ’i croce addò dici tu.
Chist’è  il nuovo vangelo d’u preute. Aggiornati se non vuoi schiattare!

1. Venerdì pesce

Devi essere collegato per poter inserire un commento.