Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-16 l-04 44 71 hp0056 Latterini in controluce

La posta dei lettori. Gran premio automobilistico di Ponza…

a cura della Redazione

Postaa-300x240

 

Spettabile Redazione,
da frequentatore di Ponza sono tornato nella nostra splendida isola per la Pasqua.
Ho trovato l’isola ancora più bella, piuttosto pulita e molto rilassante.
Non c’ era molta gente ma, qui sorge il quesito, piena di auto, spesso con una sola persona a bordo.
Sono sicuro che l’auto è un mezzo di trasporto molto utile e in alcuni casi anche necessario o addirittura indispensabile, ma a volte viene utilizzata in modo improprio e pericoloso.
Fare una passeggiata a piedi, consigliata da tutti i medici, da Sant’Antonio a Santa Maria, piacevole e salutare, è diventato l’esatto contrario….
Bisogna affidarsi ai Santi Antonio e Maria e ovviamente al patrono Silverio per poter arrivare incolumi alla propria destinazione…
I tunnel ispirano i piloti di Ponza a grandi evoluzioni di guida, non oso pensare cosa possa succedere sulla panoramica.
Per l’incolumità dei cittadini ma anche per rafforzare le casse comunali suggerisco di montare dei tutor/autovelox con limiti di velocità ben visibili.
Ne guadagnerebbe tutta l’ isola.
Il fascino di Ponza ha bisogno di piccole attenzioni da parte di tutti.
Con stima
Giorgio Pirone

1 commento per La posta dei lettori. Gran premio automobilistico di Ponza…

  • Signor Pirone, lei dice che ha trovato l’isola ancora più bella, pulita e rilassante ma poi ne parla come se fosse sbarcato non in un’isola ma a Montecarlo quando c’è il famoso Gran Premio automobilistico. Non penso che a Ponza succeda questo e lo posso dire perché ci vivo. Lei dice che i semafori agli ingressi del tunnel di Santa Maria non sono soddisfacenti? Io le dico che sto ore fermo a quel semaforo sempre rosso e dall’altra parte, d’inverno, non c’è nessuno. D’estate invece che cosa noto? Che le auto, dopo aver aspettato che scatti il verde, marciano disciplinatamente in coda nel tunnel mentre i pedoni vanno a ruota libera, riducendo a destra e a sinistra la carreggiata. Quei semafori sono stati messi per la sicurezza dei pedoni ma a mio avviso, l’amministrazione dovrebbe disciplinare oltre alle macchine anche i pedoni.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.