Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

foto-0002 mariano-04 cortese 65 76 corrida11

Caro Attilio, fai buon viaggio…

Condividi questo articolo

di Sandro Vitiello

.

Proprio adesso che arriva il bel tempo e che bisogna incominciare a ragionare sulla prossima estate, sulle cose lasciate in sospeso l’anno passato, sulle manutenzioni delle barche da completare, proprio adesso il cuore pazzerello di Attilio ha mollato.

Ci ha lasciato qualche ora fa Attilio Feola.

attilio5

Insieme a sua moglie Rita e ai suoi figli, Dionigi e Paola, è stato per tanti anni il mio punto di riferimento per le gite in barca a Ponza, in estate.

Attilio è stato a modo suo un pioniere, a Le Forna.
A metà degli anni 70, rimasto senza lavoro, dopo la chiusura della miniera, si è inventato il mestiere del noleggio delle barche.

A Cala dell’Acqua, sulla banchina che anni prima lo avevano visto guidare i camion della Samip, lui aveva messo insieme una sua piccola flotta di barche, tutte in legno.

attilio

Era bravo Attilio, ci sapeva fare.
Aveva un bel sorriso, trasmetteva fiducia.
Si era conquistato l’attenzione dei tanti turisti che lasciavano volentieri in custodia, a lui, i gommoni o le piccole imbarcazioni.

C’era un piacere grande, tornando da una giornata in barca, a trovarsi davanti al suo camioncino-bar, a bere qualcosa e parlare.

Attilio ha sempre cercato di capire il nostro piccolo mondo e si è continuamente sforzato a trovare, insieme a quanti avevano il piacere di passare un po’ di tempo in sua compagnia, qualche risposta ai tanti problemi della nostra isola.

attilio 2

Insieme ad un caro amico perdiamo un ponzese profondamente legato al suo mondo che ha fatto tutto quello che ha potuto per dare un senso alla sua vita, nella sua isola.

A Rita, Dionigi e Paola un abbraccio grande…
Sandro insieme a tutta la redazione di PonzaRacconta

Condividi questo articolo

1 commento per Caro Attilio, fai buon viaggio…

  • pierluigi.calosso

    “Sì… Attilio era bravo e ci sapeva fare…” Con lui era tutto era possibile, era sempre disponibile, una bella persona con un gran cuore. Per me resterà per sempre: “il Maestro”.
    Un abbraccio di cuore a Rita, Paola, Dionigi, Vitaliano e Tina

Devi essere collegato per poter inserire un commento.