Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0047-047 2009-07-21_18-51-35 h-36 u-30 l-05 68a

Ponza Calcio – XVI Giornata di Campionato

Condividi questo articolo

a cura di Giovanni Califano

IMG-20160124-WA0013

Campionato di II Categoria 2015-2015, Girone M – 16^ Giornata
Stadio Sportivo Comunale di Castrocielo (FR)


ASD CASTROCIELO CALCIO – POLISPORTIVA DIL. PONZA: 3 – 2

 

Interrotta una striscia positiva che durava dall’8 novembre scorso ed in totale emergenza, il Ponza comincia il girone di ritorno facendo visita al Castrocielo, terza forza del campionato, demolito con un perentorio 3-0 nel match inaugurale della stagione.

Dopo un avvio stentato i ciociari hanno trovato una certa continuità ed hanno scalato la classifica del girone M confermando le aspettative degli addetti ai lavori.
De Santis fa i conti con l’infermeria e con il giudice sportivo; il Ponza è ridotto al lumicino con soli tredici effettivi disponibili.
Scelte di formazioni obbligate, con Califano confermato tra i pali, quartetto difensivo composto da Vecchione, Repele, Marciano e A. Vitiello; Orlando, Aversano, Carofano e Ra. Vitiello in mezzo al campo, con i fratelli Napolitano in attacco.
Arbitra il signor Gian Marco Esposito della sezione arbitrale di Formia.

Il Castrocielo fa capire fin dalle prime battute le proprie intenzioni: possesso palla prolungato per aprire la difesa ponzese e ricerca degli esterni, con Cavacece molto sollecitato sull’out mancino. Il Ponza è arroccato a protezione dei suoi sedici metri, confidando sulle ripartenze dei propri avanti.
Al 9° i padroni di casa passano in vantaggio: rinvio maldestro di Marciano che termina sui piedi di Suffer che imbecca De Piro tutto solo all’altezza del dischetto e per il numero 9 è un gioco da ragazzi superare Califano in uscita con un pallonetto.
Castrocielo in rete al primo affondo del match.

Passano appena due minuti e anche il Ponza al primo affondo va in rete: lancio sensazionale di Carofano per lo scatto di F. Napolitano che dribbla Caporusso in uscita e da posizione defilata insacca sotto la traversa. 1-1, avvio scoppiettante!
Alla prima giornata del girone di ritorno arriva la tanto attesa prima marcatura stagionale per Francesco Napolitano, uno dei top scorer di sempre della PoliPonza.

Partita bellissima, le due squadre giocano a viso aperto e il Ponza, sulle ali dell’entusiasmo per il pareggio immediatamente conseguito, si sbilancia, rischiando grosso al 16° quando il Castrocielo orchestra un contropiede 3vs1 che porta alla conclusione col mancino Suffer: Califano sfiora con i polpastrelli quel tanto da mandare la palla a baciare il palo.
Gli isolani rispondono al 23° con F. Napolitano che prova coraggiosamente da metà campo, ma Caporusso, abbondantemente fuori dai suoi pali, viene graziato.
Al 25° spunto di Ra. Vitiello che converge dalla fascia verso il centro e scarica sull’accorrente Orlando, la cui conclusione dal limite non impensierisce il portiere.
L’equilibrio viene spezzato da Mulattieri al 32°: stop di petto spalle alla porta e girata rapidissima che non lascia assolutamente scampo a Califano, rimasto di sale sulla linea di porta. Castrocielo di nuovo avanti con il timbro del suo giocatore più talentuoso ed esultanza prolungata per i castrocielesi, timorosi di non riuscire a sbloccare nuovamente l’incontro.
Califano tiene a galla i suoi al 36° sul tiro a giro di De Piro dal lato corto dell’area di rigore.
Il Ponza non ha alcuna intenzione di mollare e i padroni di casa se ne accorgono al 40°: azione da urlo Orlando-F. Napolitano-R. Napolitano, con il numero 8 liberato solissimo davanti al portiere. Caporusso dice di no prima con i piedi sul tiro a colpo sicuro e poi pure sulla successiva ribattuta. Palla gol clamorosa sciupata.
Al 43° punizione di Carofano spizzata da Orlando in direzione di F. Napolitano che prova la conclusione mancina da posizione impossibile, ampiamente a lato.

20160124_122026
Il primo tempo termina così, con il Castrocielo avanti 2-1, ma con il Ponza ampiamente in partita al cospetto di un avversario di gran livello.
La ripresa comincia come si era conclusa la prima frazione, con l’undici di De Santis alla ricerca del pareggio. Al 47° il corner di Ra. Vitiello trova F. Napolitano al limite dell’area di rigore, stop di petto e conclusione che sfiora la traversa.
La gioia del gol è rimandata di pochi minuti. Rimessa laterale di A. Vitiello, F. Napolitano con una finta elude l’intervento del difensore e lascia partire un destro potentissimo dal vertice dell’area che piega le mani al portiere. Doppietta favolosa per Checco, vero trascinatore di un Ponza convinto ed arrembante.
Aversano cerca il gol del sorpasso ma il suo destro dal limite viene deviato in corner in maniera provvidenziale da Maini.
Il Ponza si fa preferire di gran lunga in questa fase del match eppure rischia di finire nuovamente sotto al 61° quando un rimpallo tra Aversano e Carofano libera Suffer solo davanti al portiere: Califano si supera ancora, questa volta in uscita bassa, negando al numero 10 azzurro la gioia del gol.
Allo scoccare dell’ora di gioco De Santis opera l’unico cambio a disposizione, con Scotti che rimpiazza l’acciaccato Vecchione. Repele viene spostato sull’out di destra con il nuovo entrato che va a fare coppia con Marciano.
Minuto 71°: lancio di un ispiratissimo Carofano per F. Napolitano, stop di petto e rovesciata fuori di una ventina di centimetri. Gesto tecnico fa-vo-lo-so: fosse entrato staremmo parlando di un gol da narrare ai posteri.
Ancora Ponza, ancora lo scatenato F. Napolitano: numero sulla linea di fondo e assist per il rimorchio di Aversano che ciabatta a lato da dentro l’area.
Il numero 9 ponzese ci prova anche su punizione, una specialità, ma trova per due volte il muro castrocielese.

Quando nell’aria c’è il sorpasso ponzese, l’arbitro Esposito decreta un calcio di rigore per i padroni di casa. E’ l’89° e la dinamica dell’azione lascia molti dubbi, in primis per lo stop di Fruggiero (subentrato nel contempo a De Piro), apparso palesemente di mano, in secundis per la posizione: dentro o fuori area? Protesta il Ponza, protesta troppo Aversano: rosso ineccepibile.
Sul dischetto si presenta Mulattieri: Califano sceglie l’angolo giusto e devia in corner. Si rimane sul 2-2 ma gli ospiti dovranno affrontare gli ultimi minuti in inferiorità numerica e con R. Napolitano ed Orlando con i crampi.
Nel secondo dei tre minuti di recupero Suffer pesca il jolly e, al termine di una combinazione al limite dell’area, si ritrova tra i piedi il pallone che piazza nell’angolino dopo essere passato beffardamente tra le gambe di Marciano. E’ il punto del sorpasso definitivo, il colpo da biliardo che manda in paradiso il Castrocielo e all’inferno il Ponza.

Cala il sipario su un match avvincente ed emozionante. Lo vince il Castrocielo 3-2.

Il Ponza conferma diverse peculiarità di questa altalenante stagione: le sue partite sono ricche di gol, non riesce a tenere la porta inviolata, rimane (troppo) spesso in inferiorità numerica.
Il primo nemico di questo Ponza è il Ponza stesso: la prestazione ancora una volta è stata di grande impegno, sacrificio e qualità, ma ancora una volta l’aspetto nervoso e psicologico è stato il fattore determinante ai fini del risultato.
Sebbene un organico ridotto ai minimi termini, gli uomini di De Santis hanno giocato alla pari contro una delle squadre favorite per la promozione in I^ categoria, lottando su ogni pallone e cedendo solo nel finale quando, a dirla tutta, sembrava più probabile il 2-3 che non il 3-2. Una partita equilibrata, come tante fino ad ora, che lascia sì l’amaro in bocca ma anche la consapevolezza che la strada imboccata sia quella giusta e che le soddisfazioni arriveranno sicuramente.
Mercoledì gli isolani torneranno in campo, a San Lorenzo, per il primo dei tre recuperi previsti. Una gentilezza nei confronti degli avversari che hanno chiesto l’inversione dei campi. Sarà ancora emergenza per De Santis, ma è nelle difficoltà che nascono le opportunità.

20160124_111736

Tabellino incontro
ASD CASTROCIELO: Caporusso, D’Aguanno, Cavacece, Maini, Loria, Calao, Mulattieri (C), Marsella (Di Vizio), De Piro (Fruggiero), Suffer, Della Vecchia.
A disp.: Vizzacaro, Iacovella, Raimondi.
All.: Di Vizio.

POLISPORTIVA DIL. PONZA: Califano, Vecchione (dal 60° Scotti), A. Vitiello, Repele, Aversano, Marciano, Orlando, R. Napolitano (C), F. Napolitano, Carofano, Ra. Vitiello.
A disp.: B. Rispoli.
All.: De Santis.

ARBITRO: Sig. Esposito della sez. di Formia.
MARCATORI: 9° De Piro (CAS), 11° F. Napolitano (PON), 32° Mulattieri (CAS), 51° F. Napolitano (PON), 92° Suffer (CAS).
NOTE: ammoniti Loria, Della Vecchia, Di Vizio (CAS), Califano, Scotti, F. Napolitano (PON), espulso Aversano (PON); 89° Califano para rigore a Mulattieri.

RISULTATI 16^ GIORNATA:
Briganti – Spinium FC 3-3
ASD Castrocielo – Polisportiva Dil. Ponza 3-2
Esperia ASD – Atletico Cervaro 0-1
Mistral – Pro Calcio San Giorgio 5-0
Nuova San Bartolomeo – Real Maranola 3000 3-1
SS San Lorenzo – Real Piedimonte SG 3-2
Vis Ceprano – Marina Maranola 4-0

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.