Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0028-028 30-07-2005-19-32-10_0004 ss18 104 33 73

Ponza Calcio – XV Giornata di Campionato

Condividi questo articolo

a cura di Giovanni Califano
Le squadre schierate

 

CAMPIONATO DI II^ CATEGORIA 2015-2016, GIRONE M
Stadio Comunale di Penitro, Formia

AS PENITRO – POLISPORTIVA DIL. PONZA: 1-0

La trasferta di Penitro è storicamente molto ostica per il Ponza, con solo un punto raccolto a Formia nelle ultime sei sfide al Comunale. Entrambe le squadre hanno motivi per ben sperare: i padroni di casa per l’ottimo score interno (una sola sconfitta tra le mura amiche), gli ospiti per il filotto di risultati utili consecutivi: sei.

De Santis deve fare a meno di Aversano squalificato, di F. Napolitano e G. Tescione infortunati, ma recupera Fariello, Scotti e finalmente ha a disposizione al 100% D. Rispoli.
Pochi i cambi rispetto a domenica scorsa: Califano in porta, Repele e Marciano in mezzo alla difesa con Pappa e Vecchione sulle corsie esterne; le chiavi del centrocampo sono affidate a Carofano, spalleggiato da R. Napolitano, D. Rispoli e Ra. Vitiello; il tandem collaudato Migliaccio-Ro. Vitiello in avanti. Giornata soleggiata ma con un gelido vento di tramontana.

Agli ordini del signor Perruzza di Frosinone il calcio d’inizio è affidato ai padroni di casa, con un insolito completo viola e giallo.

L’avvio è di marca penitrese, il Ponza viene schiacciato nella propria tre quarti. All’8° uno svarione difensivo consente a Notaro di presentarsi di fronte a Califano: il tocco sotto sull’uscita del portiere è destinato a finire in rete, ma prodigioso è l’intervento disperato di Vecchione sulla linea di porta.
Gol o non gol?
L’arbitro vede il pallone non interamente dentro e lascia giocare.

Il Ponza seppur lentamente comincia ad uscire dal proprio guscio e tenta di conquistare la metà campo, affidandosi come sempre a Carofano. Proprio il centrocampista formiano ruba un pallone e lancia immediatamente Migliaccio, ma la volée del capitano ponzese termina a lato.
Al 22° un’altra incomprensione tra i difensori ponzesi, Marciano e Pappa nella fattispecie, consente nuovamente a Notaro di battere a rete da due passi, ma Califano si supera, deviando con i polpastrelli il pallone quel tanto da farlo sbattere sulla traversa.
Questa occasione è l’emblema del primo tempo ponzese: tanta imprecisione, tanta confusione e poco costrutto.
Al 29° ci prova di nuovo Migliaccio ad alleggerire la pressione, ma il suo sinistro è telefonato per Scipione.
È soprattutto la catena di sinistra a soffrire ed allora De Santis inverte gli esterni di metà campo, spostando Ra. Vitiello su Lentini nella speranza di limitarne le scorribande.
Al 39° terribile incidente che vede coinvolto Ro. Vitiello: la caviglia sinistra del centravanti ponzese rimane letteralmente inchiodata sul terreno di gioco e subisce una torsione innaturale. Seppur in ritardo sensibile, l’ambulanza interviene a seguito della pronta telefonata del d.g. Femiano ed il ragazzo riceve le cure del caso. Si sospetta una frattura all’altezza della caviglia, ma solo gli accertamenti delle prossime ore potranno sciogliere i dubbi a riguardo.

Dopo svariati minuti il gioco riprende con Orlando in luogo dello sfortunato numero 9 ponzese, ma neppure il tempo di prendere confidenza con il terreno di gioco che l’arbitro decreta la fine della prima frazione.

Una fase della partita

La ripresa si apre con il Penitro ancora in pressione alla ricerca del vantaggio. Ci prova dalla distanza Di Principe, ma il portiere è attento. Punizione di Migliaccio al 55° dalla grande distanza: potente ma centrale, Scipione c’è.
Penitro in vantaggio al 59°: tiro senza grosse pretese di Apuca da oltre trenta metri, ben indirizzato ma certo non irresistibile; Califano non è reattivo e sfiora appena senza riuscire ad intervenire.
Passano appena sessanta secondi e D. Rispoli con un tiro da posizione defilata per poco non pesca il jolly: palo clamoroso e palla che sbatte sulla testa del portiere senza entrare in rete.
Al 65° splendido lancio di Carofano per Ra. Vitiello che però perde il tempo giusto per la conclusione defilandosi troppo.

Il Ponza ha reagito al gol subito con veemenza, schiacciando l’avversario nella propria metà campo, ma lasciando praterie per i contropiede penitresi. Come al 76° quando prima Pappa e poi Repele riescono a fermare Di Principe e Pirolozzi in area di rigore.
De Santis butta nella mischia Scotti, confidando nella abilità nel gioco aereo del biondo centrocampista ponzese. Proprio Scotti ha la palla del pareggio all’88°, ma Scipione si supera sul colpo di testa da distanza ravvicinata.
Al 91° su corner di Ra. Vitiello, Repele al volo nel cuore dell’area di rigore impatta bene, sfiorando il palo alla sinistra di un impietrito Scipione.
L’ultima preghiera del Ponza la lancia in area al 94° D. Rispoli ma sia Scotti che Napolitano da due passi non riescono ad impattare.
Non c’è più tempo: il Penitro fa suo un match sostanzialmente equilibrato, al termine del quale un pareggio sarebbe stato più giusto.

Si ferma a sei la striscia positiva del Ponza, incapace per un’ora di tempo di costruire una manovra fluida. Eccellente l’ultima mezz’ora sotto l’aspetto del temperamento, della grinta e del palleggio, ma la frittata oramai era fatta. L’errore di Califano in occasione del gol è stato evidente, ma va detto che nella prima frazione i padroni di casa avevano creato due occasioni da gol davvero clamorose e avrebbero già meritato in precedenza il vantaggio.

La sconfitta di Penitro chiude il girone di andata, ma il Ponza ha ben tre partite ancora da disputare, per cui la classifica è da prendere con le molle. Il prossimo impegno per gli isolani sarà a Castrocielo tra sette giorni su uno dei campi più caldi e difficili della categoria.

Una fase della partita.2

Tabellino incontro

AS PENITRO: Scipione, Lentini, Campanale, Mallozzi, D’Urso, D’acunto, Terriccio, Apuca, Pirolozzi (C), Di Principe, Notaro.

A disp.: Palladinelli, Tartaglione, Picardi, Canfora, Alberti.

All.: Vento.

POLISPORTIVA DIL. PONZA: Califano, Vecchione (dal 93° S. Vitiello), Pappa, Carofano, Repele, Marciano, Migliaccio (C), R. Napolitano, Ro. Vitiello (dal 44° Orlando), D. Rispoli, Ra. Vitiello (dall’84° Scotti).

A disp.: Fariello, F. Tescione, A. Vitiello.

All.: De Santis.

ARBITRO: Sig. Pierpaolo Perruzza della sezione di Frosinone.

MARCATORE: 59°Apuca

NOTE: ammoniti Ro. Vitiello, Pappa, D. Rispoli (Ponza), Lentini, D’Urso (Penitro).

 

Risultati 15^ Giornata

ASD Castrocielo – Atl. Cervaro 0-2

Esperia – Marina Maranola 2-0

Mistral – Real Piedimonte SG 3-0

Nuova San Bartolomeo – Spinium FC 2-1

AS Penitro – Polisportiva Dil. Ponza 1-0

San Giovanni Incarico – Briganti 1-1

SS San Lorenzo – Real Maranola 2-1

Vis Ceprano – Pro Calcio San Giorgio 0-0

 

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.