Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

a3-22a ernesto-a p-07 ss27 58 L'interno della grotta

Rassegna Stampa (3)

Condividi questo articolo

a cura della Redazione

logo-cri.

Iniziamo la settimana della rubrica Rassegna Stampa con un’interessante notizia pubblicata dai quotidiani on-line  Gazzettino del Golfo e temporeale.info:  l’intenzione del Comitato Locale Sud Pontino della Croce Rossa Italiana di aprire una sede di Croce Rossa a  Ponza.

Referente dell’iniziativa è la dr.ssa Maria Fiore.
I dettagli negli articoli di cui ai sottoelencati link:

– dal Gazzettino del Golfo: Una sede di Croce Rossa a Ponza, ora è possibile

– da temporeale.info: Ponza, la Croce Rossa prepara l’apertura di una sede

 

Biagio Vitiello invia un ritaglio dal Giornale di Latina del 1° dicembre u.s. con un breve commento:

“Siccome a Ponza questo male è sempre più diffuso, perché non interessare l’Amministrazione Comunale del problema ?
Si spendono tanti soldi per indagini e approfondimenti, i più vari, perché  non fare qualcosa di pubblica utilità come lo studio epidemiologico che ha fatto ad Aprilia?”

File .pdf allegato: Giornale di Latina. Allarme tumori. Studio epidemiologico

 

– Istituzione di Case-famiglia nella Regione Lazio
segnalato da Biagio Vitiello

È opportuno che l’amministrazione comunale venga a conoscenza che la Regione Lazio ha disposto e finanziato l’istituzione di dieci “case famiglia” per disabili nel territorio regionale [vedi i particolari in h24notizie.com del 3 dicembre u.s. nel .pdf allegato: h24notizie.com – Regione Lazio, 10 nuove case famiglia per disabili entro il 1° settembre 2016].
Il Comune di Ponza potrebbe essere interessato a questa idea, ma è improbabile che lo faccia perché proposta da qualcuno “fuori dal coro”.
Uno dei miei grandi sogni è fare una casa famiglia nella “Villa delle Tortore”, in mezzo al verde , vicino al Poliambulatorio ed equidistante tra Ponza Centro e Le Forna.
Proprio per questo, quando ero in Consiglio Comunale, votai  a favore dell’acquisto di essa al patrimonio comunale, con la motivazione che vi si poteva farne una casa di riposo per anziani e sfruttare il grosso serbatoio idrico (posto ad una altezza di  200 metri) per l’approvvigionamento idrico ‘per caduta’. Mi sarebbe piaciuto che il Comune organizzasse e gestisse tale struttura attraverso una cooperativa di veri non-occupati.

Allo stato attuale, penso che la si potrebbe fare nella struttura de “Il Veliero”  a Le Forna Chiesa.

Tutto questo può essere solo un mio sogno utopico, ma chissà che un giorno non si avveri.

***

– da Latina Oggi del 5 dicembre 2015, sulle procedure in corso per la nomina dei componenti del nuovo consiglio di amministrazione di Acqualatina, file pdf allegato: “Acqualatina, candidati sotto esame
– sempre da Latina Oggi, sullo “sfortunato” viaggio inaugurale del Don Francesco, file pdf allegato: “La motonave cede, le pedane non reggono“.

Nave Don Francesco

 – Aggiornamento delle ore 17 di oggi 5 dicembre 2015 da h24notizie.com:
http://www.h24notizie.com/2015/12/il-don-francesco-non-parte-da-ponza-e-il-sindaco-se-la-prende-con-h24notizie/

– Da Latina Oggi nell’edizione domenicale: “Ecco come Laziomar rinnova la flotta”
Nel file .pdf allegato: Latina Oggi del 6 dic. 2015. Ecco come la Laziomar rinnova la flotta

Condividi questo articolo

4 commenti per Rassegna Stampa (3)

Devi essere collegato per poter inserire un commento.