Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0031-031 0052-052 if k2-34 101a 68a

Al Cimitero, domani

Condividi questo articolo

di Francesco De Luca
Cimitero. Copia

 

Al Cimitero, domani

Se non ti pesa il ricordo
osserva.
Dietro quei visi dal sorriso stampato
c’è l’animo dei tuoi antenati.
Essi non ti conoscono
ma tu sì.
Di loro riproduci le movenze,
gli sguardi.

Incuriosisciti delle foto in mostra.
I tagli del volto
sono nel tuo,
e quella ruga netta
in te è solo accennata.
Vi troverai il sogno vano
in un futuro migliore
e l’impegno profuso
per averci provato.

Al cimitero sulle lapidi
sta quel viso che ti fu vicino
quando piangesti per il rimprovero di mamma.
Lo sentirai ancora accanto
perché il tempo del cuore non è inesorabile
come quello fisico.
Scansa i lumini, sposta i fiori,
ritrova dell’amico le sembianze.
Il tuo rimpianto sia la fortuna che lui non ebbe.

Perditi domani fra le viuzze,
nei minuscoli accessi delle cappelle, fra le tombe
e non stupirti.
I vecchi compagni,
i vicini del vicolo,
gli occhi avviliti dalla vita,
i sorrisi infantili,
chi ha condiviso e chi ha ostacolato
sono tutti lì,
nello spiazzo della tua vita.
Tutti presenti.

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.