Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0029-029 05-11-2005-19-19-41_0001 i-08 l-08_0 k1-19a ss14

Calcio Ponza. Terza Giornata di Campionato

Condividi questo articolo

cronaca di Giovanni Califano
Calcio Ponza. Terza giornata.1

 

CAMPIONATO DI II^ CATEGORIA 2015-2016, GIRONE M
3^ giornata
Campo Sportivo Comunale di Cala Caparra, Le Forna, Ponza
POLISPORTIVA DIL. PONZA 0 – VIS CEPRANO CALCIO 1
Seconda uscita casalinga stagionale per il Ponza di De Santis.
Dopo l’amara sconfitta di Esperia, gli isolani ricevono tra le mura amiche il Vis Ceprano del tecnico Celenza, una delle squadre maggiormente accreditate per il successo finale del girone M; i ciociari hanno raccolto 4 punti nelle prime due giornate, uno in più della compagine ponzese.
Con tutta la rosa di fatto a disposizione, De Santis ha l’imbarazzo della scelta ed è costretto a lasciare fuori dai 18 convocati Silverio e Gabriele Vitiello. Il tecnico formiano conferma il modulo adottato nelle prime giornate, il 4-3-3, dando all’undici iniziale un’impronta camaleontica. Califano in porta, protetto dal quartetto difensivo composto da Pappa ed il rientrante Vecchione sulle corsie laterali, Tescione e Repele collaudata coppia centrale, Aversano, Scotti e Rispoli in mezzo al campo, con Carofano e Orlando a supporto di Migliaccio, unica vera punta in campo. Chiaro l’intento del Ponza per questo match: grande fase di filtro, con un centrocampo di fatto a cinque in fase di non possesso, e rapidità nella transizione e nelle ripartenze.
Agli ordini del signor Cozzuto e in fortissimo ritardo, il calcio d’inizio arriva sotto un cielo coperto e alla presenza di un buon numero di spettatori.
La fase iniziale è di studio, con il Vis Ceprano che prende le redini del gioco.
Non accade nulla di significativo fino al 22°, quando gli ospiti beneficiano di un calcio di punizione da posizione interessante, senza però inquadrare il bersaglio grosso. Il Ponza reagisce immediatamente, affacciandosi pericolosamente nella metà campo avversaria al 24°: cross dalla destra di Vecchione per la testa di capitan Migliaccio, alto anche in questa circostanza.
Passano appena 180 secondi e il Ceprano passa in vantaggio con il numero 9 Tasciotti che infila Califano da appena dentro l’area di rigore; troppa la libertà concessa al bomber giallonero, già in gol al Cala Caparra nella precedente sfida tra le due compagini.
A differenza di quanto accaduto ad Esperia, lo svantaggio non sprona la PoliPonza, che anzi indietreggia e concede campo all’avversario. Al 38° Califano toglie le castagne dal fuoco respingendo un tiro dalla distanza.
L’intervallo è come manna dal cielo per gli isolani. Il copione della seconda frazione è però lo stesso della prima; al 51° ancora calcio piazzato per i ciociari, anche in questo caso alto.
De Santis capisce che è il momento di cambiare qualcosa e butta nella mischia Napolitano al posto di Aversano, che si vede sostituito per la terza volta in tre partite.
Il Ponza, giocoforza, osa di più e, col passare del tempo prende coraggio; punizione dalla tre quarti calciata da Migliaccio respinta. Al 65° dentro anche il giovanissimo Rosario Vitiello al posto di Scotti: Ponza a trazione anteriore con in campo contemporaneamente Migliaccio, Vitiello e Napolitano in avanti e un centrocampo di grandissima qualità con Carofano, Rispoli e Orlando.
Con praticamente mezza squadra di giocatori offensivi, il Ponza si sbilancia e rischia di subire il raddoppio al 67°, ma il Ceprano grazia gli isolani, colpendo l’esterno del palo con un tiro dalla media distanza. Alla mezz’ora ci prova anche Rispoli da calcio piazzato, ma nulla di fatto.
Se possibile il Ponza aumenta la propria capacità offensiva, ricorrendo a Raffaele Vitiello al posto del jolly Orlando. Al 77° ci prova nuovamente Rispoli, emulato da Carofano un minuto più tardi, entrambi con lo stesso risultato: palla alta sopra la traversa. Il tempo passa, affiora la stanchezza e viene a mancare lucidità; il Ceprano difende con maturità il vantaggio e porta a casa i tre punti che valgono la vetta della classifica del girone M in coabitazione con le altre favorite Cervaro e San Lorenzo.
Il finale dal Cala Caparra: PoliPonza 0 Ceprano 1.
Poche emozioni questo pomeriggio a Ponza, dove i padroni di casa sono rimasti a bocca asciutta ed anzi hanno conosciuto l’amaro sapore della sconfitta interna, appena la quarta in dieci mesi. Seconda sconfitta consecutiva dopo il roboante successo dell’esordio per gli isolani, apparsi oggi lontanissimi parenti di quei giocatori ammirati appena quattordici giorni fa. Male sia nel primo che nel secondo tempo, con qualche sussulto solo da calcio piazzato: troppo poco anche a cospetto di una squadra, il Vis Ceprano, annunciata come una delle sicure protagoniste del campionato. I ciociari, dal canto loro, hanno sbancato Ponza per il secondo anno consecutivo ed hanno conseguito il risultato massimo col minimo sforzo; le grandi squadre sanno fare anche questo.
Complici i risultati di giornata, il Ponza nonostante due sconfitte in tre partite rimane agganciato al treno-promozione, ma urge una sveglia sia sotto l’aspetto del gioco sia sotto l’aspetto molto più pragmatico del risultato. Tra una settimana gli isolani faranno visita alla Mistral reduce dalla sconfitta di misura di Cervaro.
TABELLINO INCONTRO
POL. DIL. PONZA: Califano, Vecchione, Pappa, Repele, Tescione G., Carofano, Migliaccio (C), Aversano (Napolitano), Orlando (Vitiello Ra.), Rispoli, Scotti (Vitiello Ro.)
A disp: Taglialatela, Marciano, Tescione F., Vitiello A.
All. De Santis
ARBITRO: Sig. Cozzuto Paolo
NOTE: ammoniti Pappa, Aversano, Rispoli (P).
Calcio Ponza. Terza giornata.2.
Tutti i risultati della 3^ giornata
Atl. Cervaro – Mistral ASD 2-1
ASD Castrocielo – San Giovanni Inc. 3-5
Marina Maranola – San Lorenzo 0-1
AS Penitro – ASD Esperia 0-0
Pol. Dil. Ponza – Vis Ceprano 0-1
Pro Calcio San Giorgio – Nuova San Bartolomeo 2-1
Real Maranola – Spinium FC 0-0
Real Piedimonte – I Briganti 3-0
La classifica
Vis Ceprano, Atl. Cervaro, San Lorenzo 7;  Nuova San Bartolomeo 6; AS Penitro 5; ASD Esperia, Real Piedimonte, Spinium FC, Mistral ASD 4; Polisportiva Dil. Ponza, San Giovanni Inc., Pro Calcio San Giorgio 3; Real Maranola, ASD Castrocielo, Marina Maranola 1.
A cura di Giovanni Califano
Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.