Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

isi-03 k2-32 fl-01 madonna-03 18 corrida23

Al via il montaggio del film di Cordella “Pilato 2.0”

Condividi questo articolo

di Luisa Guarino

 

Comincia oggi a Milano il montaggio del cortometraggio “Pilato 2.0” terminate la seconda metà di settembre a Ponza. Le scene sono state girate in alcuni dei siti archeologici più suggestivi dell’isola, come l’antica cisterna romana e le grotte di Pilato, e hanno registrato la presenza nel cast della bella e brava attrice Caterina Murino nell’inquietante e conturbante ruolo di Salomè. Attori e componenti della troupe hanno festeggiato la conclusione della lavorazione con una cena al ristorante “Orèstorante” di Oreste Romagnuolo. Il film, di cui Francesco Maria Cordella è autore della sceneggiatura e protagonista, vanta appunto la straordinaria partecipazione di Caterina Murino.

Il regista Stefano Canzio e il direttore della fotografia Massimo Foletti hanno immortalato alcuni scenari di Ponza inediti e suggestivi che hanno conferito un’ambientazione incomparabile alle scene. Il film ha visto la presenza di importanti e validi attori: Carmen di Marzo, che è la coprotagonista insieme a Francesco Maria Cordella, Rosario Coppolino (Erode), Stefano Onofri, Luigi Russo, Alfonso Postiglione (Caifa), Fabrizio Martorelli, Claudia Barbieri, Filippo D’Alessio, Sergio Leone, Marzia Mollo, con la partecipazione straordinaria di Caterina Murino. La produzione è della Cannizzo Produzioni di Gianluca Cannizzo, rappresentata sull’isola dalla produttrice esecutiva Giulia Spila.

“Il film è stato realizzato grazie al finanziamento ricevuto dal bando della Nuovaimaie – dice Cordella -, al quale si sono aggiunte le collaborazioni della Latina Film Commission diretta da Rino Piccolo, del Comune di Ponza con il sindaco Piero Vigorelli, la Pro Loco di Ponza presieduta da Emilio Aprea, la Capitaneria di porto, il comandante dei vigili urbani, la sovrintendente alle Belle Arti, l’associazione culturale Acts con i consiglieri Ferdinando Femiano e Armando Raponi, e tutti gli amici di Ponza che hanno offerto la loro collaborazione: il Grand Hotel Chiaia di Luna di Raffaele Stile e figli, l’agenzia immobiliare Isotur di Franco Ambrosino, l’agenzia immobiliare Turistcasa di Maurizio Musella, il ristorante La scogliera di Giuseppe Di Meglio, il ristorante Orèstorante, il minimarket Da Gesuino di Gesuino e Silverio Merche, il ristorante Arcobaleno di Adele Costanzo, il noleggio barche Arcobaleno di Silverio Costanzo, il noleggio barche Cocò di Silverio Scotti e tutta la cittadinanza ponzese che ha manifestato gradimento per il nostro lavoro”.

Il cortometraggio racconta la storia d’amore di una coppia napoletana alquanto sui generis: lui è un professore di musica molto appassionato di storia, lei una ragazza a dir poco “verace”. Dopo una lite in perfetto stile ‘commedia italiana’, la vicenda evolve in maniera misteriosa e onirica quando il professore si reca a visitare le grotte di Pilato…

L’opera, che registra anche l’interesse di Rai Cinema, sarà in concorso nei più importanti festival cinematografici nella stagione 2016.

Pilato Cordella  con Caifa (Alfonso Postiglione)

Pilato Cordella  con Caifa (Alfonso Postiglione)

Cordella con il regista la costumista e Rosario Coppolino che interpreta Erode

Cordella con il regista la costumista e Rosario Coppolino che interpreta Erode

Con Murino (Salomè)

Con Murino (Salomè)

Una scena nella cisterna della Dragonara

Un'altra foto di scena

Due momenti delle riprese nella cisterna della Dragonara

Cordella con Caterina Murino (seduta) e la sua insegnante

Cordella con Caterina Murino (seduta) e la sua insegnante

Cena fine riprese da Orestorante

Tutta la troupe , il produttore e gli attori sulla terrazza di “Orestorante”

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.