Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

k2-11 c1-16 77 94 recupero-del-nassone Ritrovamento della parte muraria del vecchio porto romano

Ingeniero White. Dove, come e perché

Condividi questo articolo

a cura della Redazione

 

Stiamo leggendo a puntate, sul sito, il racconto di Patricia Sandra Feola sull’avventura argentina di due famiglie ponzesi, quelle dei due fratelli Feola – Aniellantonio e Silverio – e delle rispettive mogli, Agata Piro e Civita Mazzella, con i loro figli (Patricia è la nipote di Aniellantonio).

Molti si saranno chiesti dov’è la cittadina argentina tanto spesso nominata e perché si chiama così.

Ecco la mappa della costa atlantica del grande paese sudamericano, con le posizioni relative di Bahia Blanca e Ingeniero White

Argentina. Mappa 1

Ingeniero White. Mappa.2

Ingeniero White. Map 3
Ingeniero White (segnalato con il punto di localizzazione) si trova nella provincia di Buenos Aires, a 10 chilometri dalla città di Bahia Blanca di cui costituiva in origine il polo portuale. Attualmente le due cittadine si sono fuse in una conurbazione denominata
Gran Bahía Blanca.
La località è chiamata correntemente ‘White’ dai suoi abitanti.

Il porto è uno dei più grandi dell’Argentina ed è trainante per lo sviluppo della città di Bahía Blanca.

Il suo nome deriva dall’ingegnere argentino Guillermo White (1844 – 1926) che fu uno dei primi ingegneri argentini usciti dall’UBA (Universidad de Buenos Aires), facente parte del gruppo di tecnici costruttori di una nazione chiamati “i dodici apostoli dell’ingegneria argentina”.

Guillermo_White
Il porto e la località, al tempo popolati per la maggior parte di pescatori, stivatori di navi e impiegati delle ferrovie portano il nome in suo onore, come disposto dal generale Julio Argentino Roca, al tempo presidente della repubblica, per decreto del 20 giugno 1899. E’ stato uno dei pochi casi in cui una tale onorificenza è stata attribuita ad un personaggio ancora vivente.

Sono riportate di seguito diverse foto della località…

Antigua estación de tren y cartel

Antigua estación de tren y cartel

Polo Petroquimico de Bahia Blanca

Polo Petroquimico de Bahia Blanca

Fàbrica de nubes

Fàbrica de nubes

Calles de la ciudad. Banderas

Calles de la ciudad. Banderas

Puerto Ingeniero White

Puerto Ingeniero White

Supertanker at Ingeniero White Harbour

Supertanker at Ingeniero White Harbour

Alcanzando al gordo

Alcanzando al gordo

Gigantes

Gigantes

Puerto artesanal. Ingeniero White

Puerto artesanal. Ingeniero White

Puerto de pescadores

Puerto de pescadores

Descanso - Puerto de Ingeniero White - Bahía Blanca

Descanso – Puerto de Ingeniero White – Bahía Blanca

Quinquela - Puerto de Ingeniero White

Quinquela – Puerto de Ingeniero White

Reflejos - Puerto Ingeniero White

Reflejos – Puerto Ingeniero White

Barcos en la mañana

Barcos en la mañana

Atardecer en Ingeniero White

Atardecer en Ingeniero White

Looking for an answer

Looking for an answer

Condividi questo articolo

2 commenti per Ingeniero White. Dove, come e perché

  • isidorofeola

    20 giugno 1899: l’allora presidente argentino Julio Argentino Roca, con un decreto, chiamò la nuova città Ingeniero White. 20 giugno, il giorno della festa di San Silverio, che anni dopo diverrà il protettore del porto (oltre che degli oriundi ponzesi); che singolare coincidenza..!

  • Biagio Vitiello

    In questa città avevo una zia – è morta, da pochi anni -: si chiamava Maria Scotti. Il marito emigrò in Argentina con tutta la famiglia del padre, tantissimi anni fa.
    Erano proprietari di quella bella casa ubicata proprio a picco sulla centrale elettrica.
    Il marito di mia zia faceva lo “scarica merci” al porto di Baia Blanca. Un giorno, durante il lavoro, cadde a mare tra la nave e la banchina, ma quelle acque non l’hanno mai restituito.
    Proverò a rintracciare il nome e cognome del marito e del figlio.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.