Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0025-025 c-01 p-01 u-34 e-11 l-06

Divagazioni turistico-filosofiche

Condividi questo articolo

by Sang’ ’i Retunne
La legalità va rispettata

 

Giggino – Tu ca saie quase tuttecose, me sapiss’ dice pecché i turist’ venene ccà?
Sang’ ’i Retunne – Vengono per fare i bagni, per prendere il sole, per abbronzarsi, per stare a contatto con la natura marina.

Gg – E ce sta bisogn’ ’i venì propie ccà per fars’ ‘u bagn’, piglia’ ’u sole e tutt’u riest’?
SR – E addò tenessene ’a i’? Famm’accapi’! 

Gg – Uggesù! Ma pecché ’u mare e ’u sole stanne sule ccà? He voglia a truva’ post’!
SR – Beh! Spesso è il contorno che fa la differenza.

Gg – A sì? I’ preferìsc’ ’u piatto principàl’: ’u contorno serve sule a luva’ ’a vocca ’u sapòr’ d’u primm’. E senz’u piatt’ principal’ che sapore t’he luva’?
SR – Io ti conosco: quando fai simili affermazioni di alto livello culturale, hai già qualcosa in mente. Semmai una teoria tutta tua, ma ce l’hai…

Gg – Uvvì, te si’ ’mparato pure tu a m’accanosce?
SR – Eh sì! Allora sentiamo: secondo te perché la gente viene qua?

Gg – Vène cca pecché ce stamm’ nuie!
SR – Viene per gli abitanti? Ma su, che vai dicendo? Anzi, se fossero tutti come te, qua non verrebbe più nessuno.

Gg – See see, tu fa’ ’u filosofo c’a cap’i ’llate e te truvarrai sempe ’a coppa.
SR – Comunque la teoria che i turisti vengono per gli isolani e non per il mare non l’ho mai sentita.

Gg – E ’a siente mo’! Ci aggie penzato ’na vernata sana sana ed a’ fine aggie truvàt’ ’sta spiegaziona cca. E è chella iusta.
SR – Invece non è una spiegazione giusta, stai dicendo una sciocchezza enorme… tu d’inverno bevi troppo ed il cervello te va a vacante. Per affermare quanto dici ci vogliono le prove.

Gg – E ce sta bisogno che t’i dong’ ie ’i prove? Tu nn’i ssaie vede’ ’a sule?
SR – Dammi queste prove ed io ti darò una risposta.

Gg – A sì? E allora rispunn’ a mme!
SR – Dimmi!

Gg – A Chiailuna se po’ fa ’u bagno?
SR – No!

Gg – A Cala Felci se po’ ghi?
SR – No!

Gg – A Lucia Rosa se po’ ghì?
SR – No!

Gg –  ’Nda marina d’u Core se po’ fa ’u bagno?
SR – No!

Gg – Abbascie Sant’Antuono e a Giancòss’ se po’ fa ’u bagno?
SR – No!

Gg –  E ’nda Parata e ’u Bagno Viecchie se po’ scenne ’nderra?
SR – No!

Gg – Uggesù, allora ’u ’vvi’ ch’a ggente vene cca p’a bella faccia nosta?
SR – Ma i bagni se li fanno lo stesso, il sistema lo trovano sempre… a Frontone, per esempio…

Gg – Ecché, me vulisse fa’ crede ch’u sittanta pe’ ccient’ in più ’i turist’ s’è fatt’ ’u bagno ’nda metà d’a marina ’i Fruntone? Ma va, va..!
SR – Ma no, non voglio dire questo, ma…

Gg – E allora? Che vuoi dicere? Ca tutta chesta gente va contr’i legge d’u sinneco legittimo, legale e legatutto e se fa ’u bagno addò cazz’ vo’?
SR – Giggi’, nunn’o saccio, ma il bagno se lo fanno ed il sole se lo prendono. Tu, per esempio, dove li hai fatto i bagni?

Gg – Ie?  Statt’ zitt’… I’ aggia ringrazia’ i gondole, sinò chist’anno ’u mare n’u vedév’ propio.

Venerdì pesce

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.