Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

2009-08-13_07-48-27 e-13 k1-15a 17 sl372205 Una delicata colonia di idrozoi

Memo 33. Titì all’incontro per Acqualatina

Condividi questo articolo

La Redazione
Titì

 

Ma che è tutt’ ‘stu casìn’ pe’ ll’acqua?
Alcuni amici mi avevano accennato che c’era movimento sul piazzale della chiesa, dopo qualche chiacchiera da bar un po’ più tesa del solito, ma non pensavo tanto…
Mi sono affacciato un attimo, l’altra sera…

I’ che casìn’! Mai vista tanta gente!
Manco nu cane… certo! …perché noi abbiamo altro da fare, a parte uno strano tipo con i baffi bianchi e l’accento siculo che qualcuno dice essere diventato uno di noi; ma persone tante, tantissime, almeno una sessantina, di cui quasi trenta ponzesi!
Erano anni che non vedevo un simile assembramento di persone, dai bei tempi dell’inaugurazione di un albero a Sant’Antonio, oltre settant’anni fa!
Come dite, erano poche?

Ma come vi viene? Avete mai visto un Consiglio Comunale, o una manifestazione di Ponza-estate? (…e no, non potete averle viste, visto che non c’eravate..!)
Cosa? …E no! Non mi venite a parlare di Ponza-in-tavola… là si mangiava, non conta! (ed infatti conta talmente poco che l’hanno levata di mezzo…)
Sentite a me che song’ ‘nu cane super partes: l’altra sera è stato un successone!

…E nu’ capisco pecché!
L’acqua… Ma ch’amma fa cu’ l’acqua?
’Na vota se deceva ca faceva veni’ ’a ruzza ’ncuorp’ e faceva nfraceta’ i bastimiént’ a ‘mmar. Oggi è pure peggio: ci stanno tante ’i chelle alluvioni che non se ne può più.
Acqua Latina e Acqua Bolzano? Ma quann’ mai! ‘Na bella bomba d’acqua e stamm’ a post’ pe’ n’anno sano!
Il vero problema sono i soldi, che a vuie cristiani ve stanno arruinann’!
Referendum, leggi, sblocca-Ponza. Fessarìe..!

Sempre ai bei tempi passati non c’erano problemi: ’i pescìne erano belle chiene, e senza pagare bollette.
Circolavano solo euro 8: cioè i ciucci, senza benzina, bollo, ed assicurazione obbligatoria.
Come dite? Certo, i’ so’ cane e nu’ capisc’ niente. Non capisco che per fare soldi ci vuole il turismo. E che per fare il turismo ci vogliono i servizi: doccia tutti i giorni, aria ripulita dalle macchine vecchie ma niente ciucci perché cacano ed ai turisti non piace.

…Sì, ma poi a che servono i soldi?
A pagare le bollette di Acqua Latina al posto delle cisterne che avevate.
A comprare le macchine nuove euro 8 al posto d’i caccavelle ca tenìte e dei ciucci che avevate.
A pagare l’assicurazione obbligatoria perché le macchine, contrariamente ai ciucci, sono intestate.
A…
Abbasta, perché con tutte queste spese poi finiscono, i soldi!

Eh sì, in effetti il ragionamento non fa una grinza: per questo io sono cane e voi no.!
Ma abbiate fiducia: può darsi che in una prossima vita riusciate ad esserlo anche voi!

Sperando che nel frattempo non si siano inventati una Merdalatina: voi non lo sapete, perché non andate ai Consigli Comunali e agli spettacoli estivi, ma la nostra defecazione produce energia pura, purissima: per questo la facciamo per strada e nei campi.
Mica siamo fessi come voi che la buttate al cesso…

Condividi questo articolo

2 commenti per Memo 33. Titì all’incontro per Acqualatina

  • vito favata

    Ho letto con piacere il commento di Titì all’incontro per Acqualatina e ho notato nel leggere che era presente in quella manifestazione uno strano tipo con i baffi bianchi e l’accento siculo.
    – Minchia! – mi sono detto – ma questo cane, Titì, come ha fatto a capire che il tizio con i baffi bianchi aveva l’accento siculo?
    Mi sa che mi devo preoccupare perché non molto tempo addietro sono stato nominato da un certo Vigorelli in un commento fatto su Facebook.
    Qua due sono le cose: o devo togliermi il baffo o mi tocca colorarlo, altrimenti rischio di essere sempre intercettato.

  • vito favata

    A Titì.., dimenticavo che siamo colleghi perchè il tizio che ti ho menzionato nel commento precedente, il giorno dell’evento a cui tu hai assistito, mi ha definito “il cagnolino da passeggio di Ferraiuolo”.
    Se ci incontriamo qualche volta andiamo a scorrazzare per le vie di Ponza insieme e ti raccomando di non fare la cacca in mezzo alla strada se no sarai punito con una multa di 500 euro… Ti raccomando non fare il cafone…

Devi essere collegato per poter inserire un commento.