Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0024-024 0041-041 2009-08-11_13-58-41 2009-08-13_07-48-27 gruppo-comunioni 96

Ne vedremo di belle..!

Condividi questo articolo

di Giuseppe Di Meglio
Tom & Jerry

 

Nell’espressione “ne vedremo di belle” sono nascoste tante allusioni. Le “belle”, nella memoria popolare sono le donne dall’amore a pagamento. Belle e appariscenti. Questa allusione è corretta ma più attinente è quella che si collega alla stagione calda e alle belle turiste che inonderanno l’isola e sazieranno gli occhi vogliosi. Famiglie, gruppi, folle: pingui e belli.

L’espressione inoltre può anche alludere non alle persone bensì alle cose. E qui di “belle cose” ne stiamo vedendo. Belle cose dico: begli arredi, addobbi, belle parate. L’atmosfera festaiola unita a quella estiva stimola a mostrare il meglio della creatività. Che bel paese!

Dove però se ne stanno vedendo “di belle” è, se si utilizza l’espressione come metafora, in senso astratto. Si assiste infatti a rappresentazioni teatrali cittadine di tutto rispetto, di “autore affermato”.

Sull’isola c’è quella attesa prima dell’applauso finale. Si attende il gesto aulico, la decisione definitiva, il colpo di scena. Dovrà venire, non può mancare, e farà ricordare questa estate!

Ci si sta macerando per prorompere infine in un plauso corale, in un delirio di ovazioni. Giorno dopo giorno la rappresentazione scenica del paese sta conformandosi come qualcosa di grandioso che già sta lasciando senza respiro.

Ciascuno fa la sua parte, c’è chi riceve e chi dà; chi gioisce e chi impreca; chi fa scongiuri e chi gongola.

Una “regia” da maestro sostiene tutto l’impianto: le norme, le agevolazioni, le sanzioni e le lodi, e poi ancora il mare incantato, le spiagge interdette, le strade intasate, la viabilità scorrevole. Un miracolo da mostrare!

Questa estate se ne vedranno di belle!

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.