Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-07 f8-18a l-06 26 dramatherapy-dancing-boat sl372221

Giuda traditore

Condividi questo articolo

by Sang’ ’i Retunne
Venerdì pesce

 

Giggino – Bell’arrobba… ’a chi mai t’aspiett’ t’arriva ’u servizio.
Sang’ ’i Retunne – E’ vero amico mio: è meglio non fidarsi di nessuno.

Gg – ‘A fiducia cca nun po’ esiste. Comm’ un’ penza che chill’ è ‘n’amico… Zacc! T’arriv’ ‘u siluro.
SR – Hai ragione, stiamo vivendo proprio in una brutta epoca. Ma dimmi chi ti ha tradito?

Gg – Comm’ chi m’ha tradito? Tu!
SR – Ioooo? Ma quando mai? Come lo avrei fatto?

Gg – Ma è cosa che m’he sbruvugnàt’ cu’ tuttu quante?
SR – E cosa ho detto che non avrei dovuto?

Gg – Tutt’i cazz’ miei ’i vvai sbandierann’ a’ggente.
SR – Non è vero: in che occasione?

Gg – E m’u chiede pure? Ogni simmana te mitte a fa ’u spiritoso c’u soviet… Mica i’ so’ ’nu pulicinella. Nun pozz’ chiù cammina’ p’a via… Giggi’ cca, Giggi’ là, Giggi’ ‘a sotto, Giggi’ ‘a coppa. E mò basta…  ogni limite ha la sua pazienza!
SR –  E non sei contento che sei diventato famoso? Se ti candidi diventi sindaco.

Gg – A chi? Teness’ addeventa’ pazz’.
SR – Comunque non ho capito che è ’sto soviet?

Gg – Sì, tu fa ’u scéme pe’ nun ghi a’ ’uerra! Fa fa..! ’U Sultano tene raggione: ’u covo bolscevico è rimasto sule cca!
SR – Ma qua’ covo bolscevico?

Gg – Ve mettite annanz’ a ’sti cazz’i compiuter e nuie passamm’i ’uaie. Ma iat’a zappa’ a’ Guardia e ’u Schiavone, cammenate..!
SR – Ma il sito internet è un luogo di dibattito e scambio, necessario per maturare le idee, utile al confronto ed alla democrazia.

Gg – A ’nfracetà i cervèll, ate che a matura’!
SR – Guarda che grazie al sito le persone si rendono conto meglio di cosa accade.

Gg – A sì? Second’ammé chill’ ca stanno là ’ngopp a perde tiempe, so’ tutti Giuda traditori cumm’e tte.
SR – Ma che dici Giggi’? Come puoi affermare una cosa così grave?

Gg – E te pare bell’ ca uno qualsiasi se mette a legge chell’ ca ce pare?
SR – Giggi’, e questa è l’essenza della democrazia: uno non  solo può e deve leggere liberamente, ma può e deve anche scrivere liberamente.

Gg – Pure? Nun ce sta cchiù religgione! A ’stu punt’ simm’arrivate? Uno po’ scrive chell’ ca ce pare d’u Sultano? Ma quanno mai s’è viste. Nun è possibbile!
SR – Guarda che si è lottato molto per questo diritto, ed è dovere di tutti difenderlo

(Qualche giorno dopo)

SR – Giggì, ma che hai fatto? Ti vedo tutto tumefatto.
Gg – E’ stata Assuntina muglièreme.

SR – Ne avrai combinata un’altra delle tue.
Gg – Dimmi tu ch’aggie fatt’ ’i male! Aggie sule ditt’ dint’u bbar ca chillu strunz’ d’u frate ha costruito ’nu cess’ abbusivo.

SR – Niente di meno! E poi gli altri sono i traditori ?
Gg – Sì, proprio accussì! Song’ all’ate i Giuda traditori ch’hann’ ditt’ a Assuntina ca so’ stat’ ie a fa’ ’a spia!

Giuda traditore

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.