Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

a4-36 la-chiesa-di-san-silverio peche-1973 sl372216 Immagini storiche di Ponza Astroides calycularis

Entratura della festa, una notte di emozione e fede

Condividi questo articolo

di Luisa Guarino
L'arrivo del Santo dal mare

 

Le previsioni meteo tengono un po’ con il fiato sospeso. Ma cresce comunque nell’isola l’attesa per la suggestiva cerimonia dell’entratura della festa di San Silverio, che si celebra ogni anno il 9 giugno.
Si tratta di una ricorrenza molto sentita non solo dai ponzesi ma anche da quei ‘forestieri’ che con una frequentazione più costante l’hanno scoperta con il tempo. In realtà di tratta di un momento vissuto a un passo dal mare, sulla spiaggia di Santa Maria, dove a tarda sera i fedeli si radunano per pregare e cantare. Anche quest’anno a guidare l’assemblea radunata sulla battigia e nelle sue propaggini, ci sarà don Ramòn.
Insieme si aspetterà l’arrivo dell’effigie di San Silverio che arriva a mezzanotte trasportata in barca e sarà accolta anche dalle autorità civili e militari dell’isola.
L’oscurità della baia si illuminerà con le piccole luci della motobarca, che si fanno sempre più vicine.
Sulla spiaggia le torce illuminano il cammino del Santo, dall’attracco al pontile in poi.

Quindi si forma un corteo che, risalendo sulla via del borgo marinaro, percorre tutta la strada principale fino alla chiesa del porto, passando sotto gli archi illuminati che già da qualche giorno rendono l’atmosfera più allegra e sono uno dei segni più evidenti e ammirati della grande festa del 20 giugno dedicata al Santo Patrono.
Prima dell’ingresso in chiesa c’è un bel momento di intensa solennità, dopodiché, da domani in poi la statua di San Silverio viene trasferita dal suo altare a quello principale, e avranno inizio le novene a Lui dedicate.

Per animare la serata prima del momento culminante dell’arrivo dell’effigie di San Silverio, sull’arenile di Santa Maria solitamente si organizzano manifestazioni di vario genere, naturalmente non dissonanti dallo spirito della serata.
Negli ultimi tre anni Ponza Racconta è sempre stata presente, con iniziative realizzate con la scuola primaria, elementare e media, riguardanti rispettivamente la cucina tradizionale ponzese, le piante spontanee tipiche dell’isola, disegni e foto di Ponza. Il 9 giugno del 2013, è stata organizzata, nella chiesa di Santa Maria, l’esposizione dell’Appriezzo.

Quest’anno non ci siamo, ma ci auguriamo che qualcun altro abbia organizzato cose altrettanto interessanti.

 

 

Sulla ricorrenza del 9 giugno, leggi qui l’articolo di Lino Catello Pagano del 2012: Nove giugno: l’entrata del Santo!

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.