Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

p-18-3di4 26 63 casa-di-giuditta-e-filippo-vitiello Ritrovamento della parte muraria del vecchio porto romano Una delicata colonia di idrozoi

Aforisma marinaro

di Francesco   De Luca
Mare. Big wave

 

’U mare va
’u mare vene,
mo te fa lieggio
e mo te prème

(Il mare va – il mare viene,
ora ti dà leggerezza – ora ti opprime)

L’ aforisma racchiude nella sua stringatezza evocativa infinite possibilità emotive. Ecco perché rimane un punto fermo nella memoria, e dalla coscienza individuale trasmigra in quella collettiva. Diviene un concentrato di saggezza. Si attaglia a svariate situazioni, di moltissimi casi illumina i percorsi. Per allusione, per vicinanza, per assonanza.

Tanti sono “i detti” suggeriti dal mare: dalla sua visione, dai suoi moti, dalla sua materialità, dal suo essere.

È amato e odiato, è studiato e sentito, è vissuto e aborrito, conosciuto e patito. Ciascuno dall’aforisma trae il suo alimento, a ciascuno propone il suo gusto.

Ogni vita ha il suo mare; nel mare la vita.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.