Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

p-18-3di4 k1-19a v8-6a scotti-d-bis v3-11a sl372211

“Tutti Insieme Appassionatamente” al debutto romano

Condividi questo articolo

di Peppino Marciano e Anna Mazzella-Marciano
Tutti Insieme Appassion. Locandina

 

Dopo Gorizia, Parma e Reggio Emilia, debutta stasera 9 dicembre a Roma al Teatro Sistina, con la regia di Massimo R. Piparo, uno dei musical più  famosi, romantici e divertenti di tutti i tempi “Tutti Insieme Appassionatamente” con Luca Ward nel ruolo dell’austero Comandante Von Trapp, vedovo con sette figli e Vittoria Belvedere nel ruolo di Maria.
Saranno affiancati tra gli altri da Sabrina nel ruolo della baronessa Elsa Schaeder, consorte del barone Eberfeld (l’attore Enrico Baroni), da Giulio Farnese nel ruolo di Max Detweller e di Silvana Isolani, la Madre Badessa e dai simpatici sette fratelli e sorelle Von Trapp sempre vincenti nel conquistare il pubblico.

Dopo gli spettacoli dopo Roma – dal 9 dicembre 2014 all’11 gennaio 2015 -, il Musical sarà al Teatro Augusteo di Napoli dal 6 al 15 febbraio.

Auguriamo a tutti la continuazione del successo della tournée!

In bocca al lupo, crepi il lupo …ma a Teatro si augura: Merda Merda Merda!

 Tutti Insieme appass... Banner
Nota sulla “Merda” (NdR)

Si dice che gli attori siano tra le persone più superstiziose al mondo.
Nel Teatro convivono innocenti dicerie e credenze che contribuiscono ad alimentare l’aura magica che circonda la rappresentazione teatrale.
Una di queste è l’usanza comune tra gli attori di augurarsi: Merda… tanta merda!
Spesso infatti gli attori si riuniscono in circolo prima dello spettacolo prendendosi per mano e dicendo “merda, merda, merda!”. Poi ci si continua ad augurare “Tanta merda”, muovendosi in  giro per il palco.

L’origine dell’usanza risale al tempo in cui si andava a Teatro con carrozze trainate da cavalli. Se lo spettacolo era un successo il via vai dei cocchi era notevole, come pure la quantità di escrementi che gli animali lasciavano sulla strada e che il pubblico, involontariamente, introduceva all’interno della sala.
Più persone intervenivano, più escrementi c’erano; quindi… tanta merda, tanto successo!

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.