Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

0030-030 0043-043 i-18 u-07 28-07-2005-0-18-52_0001 v8-7a

È ufficiale, è entrato l’autunno!

Condividi questo articolo

di Francesco De Luca
Pettirosso (Erithacus rubecula).2

 

A Ponza chi sancisce ufficialmente l’ingresso nella stagione autunnale è l’arrivo del pettirosso !

Stamane mentre pulivo la terra dalle erbe è spuntato dalla macchia, mi ha guardato ed è volato via.

Il melograno dalla buccia spaccata mostra i grani di sangue e il fico lascia alle lucertole i frutti residui, e soltanto qualche barca esce per tentare di catturare la ricciola. Per le strade più rancori che sorrisi, più rinunce che imprese. E gli scafi delle barche, dimessi nei cortili e negli spiazzi, insensibili al richiamo del mare che ancora non ha il livore dell’inverno.

Dal ramo il pettirosso mi ha degnato di uno sguardo attento. Voleva riconoscermi e farsi riconoscere. Poi si è imbucato fra la ramaglia del lentisco. Ha ripreso il suo territorio, l’ho desunto dalla sicurezza con cui si è mostrato e poi dileguato.

Sarà la compagnia degli isolani per l’intero inverno.

I maravizze stanno passando e, all’imbrunire, ll’arpaie. Lui, il pettirosso, rimarrà. E chiederà briciole di pane nelle giornate uggiose, e ci indurrà a consolarci quando, col vento freddo, noi dal vetro della cucina lo vedremo gonfiarsi nelle piume per contrastarne la furia. Sarà allora che gli parleremo, infantilmente, pregandolo di andarsi a riparare. E da allora diventerà compagno di dialogo. Lo avvertiremo sulle insidie che il gatto, mascalzone, va tramando; gli diremo della campana che chiama invano ad una preghiera. Uno scambio frettoloso e scarno. Noi a chiedergli una compiacenza e lui a negarcela, perché la solitudine umana non si colma se non con i propri simili. Ce lo ricorderà ogni giorno, lui.

“Non è vero piccolo batuffolo dal petto rosso?”

Pettirosso.1

Condividi questo articolo

2 commenti per È ufficiale, è entrato l’autunno!

  • Adriano Madonna

    Complimenti a Francesco De Luca per il suo pezzo “E’ entrato l’autunno”. È pieno di sentimento, è davvero ben scritto e ci rammenta un po’ le letture delle scuole elementari, intrise di pascoliana memoria. Questa immagine del pettirosso che divide il lungo inverno con la gente di Ponza è molto delicata e composta, disegnata con una bella penna. Bravo Francesco!

  • Sandro Vitiello

    Aggiungo un aneddoto semiserio al bellissimo scritto di Franco.
    L’autunno è la stagione della semina e tanti nostri compaesani passavano ore in solitudine a zappare, accompagnati solo dal rumore del vento o dal cinguettio di un pettirosso.
    Un giorno di novembre di tanti anni fa un nostro conoscente stava zappando all’Incenso.
    Dopo un po’ arriva a fargli compagnia un pettirosso che attacca subito con il suo cinguettio.
    Sarà stato il silenzio e la solitudine, sta di fatto che nella testa del nostro amico il “cip cip” diventa “c’ ce mitt” – cosa semini?
    Dopo un po’ questo non ne può del pettirosso e del suo cinguettio e ad alta voce gli risponde: “ce mecc’ i muort’ ‘i mammet’ e ‘i pàtet'”.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.