Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

h-29 u-28 foto-02 107 17 Una colonia di Cladocora caespitosa

La mia fiction

Condividi questo articolo

di Martina Carannante
Un'altra vita.Rai1

 

Martedì sera intorno alle undici e venti è calato il sipario su “Un’altra vita”. In realtà il sipario era calato un po’ di mesi fa, subito dopo Pasqua quando gli ultimi camion bianchi del cinema hanno lasciato l’isola (leggi qui).

Su Facebook gira l’immagine di un omino su un pavimento bianco, con la scritta: “La crisi esistenziale che ti assale dopo il finale di una serie TV” – “E adesso?”.

Il mio stato e credo anche quello degli isolani è stato un po’ quello, con la differenza che la serie era solo finita ‘di girare’. Non vedere più i “volti noti” nei vari viaggi in aliscafo, tecnici e attori gironzolare per l’isola nei momenti di pausa, le luci forti in piena notte per girare le scene, lasciava un vuoto.
Subito dopo è arrivata l’estate e alla fiction girata a Ponza non abbiamo più pensato, così che quando, a fine agosto, per la prima volta ho visto la pubblicità con quella panoramica sul porto, mi sono emozionata.
Vedere Ponza in quel fermo immagine e guardare fuori dalla finestra di casa faceva un’impressione strana

Lo scorso 11 settembre ha cominciato ad andare in onda.
Tutti a Ponza si organizzano per vederla, da soli o in compagnia; io l’ho vista a casa con le amiche…
– Uuuuh!! …E ‘uarda a Felice! –
– Aah! ’A cas’ ’i Chiazzon’!
– Seee! Non è Antonio che si tuffa… è Semiscotti! 

Un_altra_vita.set.3

La puntata passa così, tra le battute nostre sopra quelle degli attori e alla fine il commento comune è: – Mah, me la vedrò solo per Ponza.
Anche dopo i primi risultati dello share ho pensato: Mah…alla prossima cadranno a picco! Invece puntata dopo puntata la storia è diventata più avvincente e Ponza era sempre lì a far da padrona. Ieri il finale è stato con i fuochi d’artificio. “Abbiamo fatto” il massimo di telespettatori e 32% di share.
Finale con il botto per Ponza e per la fiction.
Tutti felicissimi.

Al di là delle polemiche sulla bravura dei vari attori o se i ponzesi ne siano usciti bene o male – tutte valutazioni di gusto personale – un unico appunto vorrei fare… Seguendo un’altra fiction Rai, girata a Fabriano, prima dell’inizio della puntata c’è un promo di due minuti in cui i protagonisti presentano la regione Marche e i posti più significativi di essa.
Se a Ponza ci sarà la seconda serie di “Un’altra vita” (a voce di popolo considerata quasi certa) potrebbe essere utile, nonché divertente, prendere questo spunto, presentando in chiave simpatica Ponza e dintorni.

Dopo-il-finale-di-una-serie-tv

 

Condividi questo articolo

Devi essere collegato per poter inserire un commento.