Voci di Ieri

Lontano da Ponza. Trova tutti gli articoli nel menù: “Storia”

Immagini

i-20 p-18-2-di-4 k1-16a betty-01 f-04 corrida10

Eleonora Della Penna è il nuovo Presidente della Provincia di Latina

Condividi questo articolo

a cura della Redazione
Eleonora Della Penna alla vittoria alle elezioni da Sindaco di Cisterna

 

È passata un po’ sotto silenzio la cosiddetta legge Delrio (legge 56 del 7 aprile 2014), in vigore dallo scorso 8 aprile relativa a “Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni” che ridisegna confini e competenze dell’amministrazione locale.

In sostanza con questa legge le Province diventano “Enti territoriali di area vasta”, con il Presidente della Provincia eletto dai sindaci e dai consiglieri dei Comuni della Provincia, quindi non più elezioni dirette da parte dei cittadini ma elezioni di secondo livello, inoltre gli incarichi provinciali non saranno più remunerati. Mentre i compiti assegnati alle province restano in buona sostanza invariati.

Questa diversa impalcatura è finalizzata, in attesa che venga modificato il titolo V della Costituzione, al risparmio di soldi pubblici e non è stata priva di contestazioni e polemiche.

La premessa è necessaria per sintetizzare (prendendo spunto dalla stampa locale di ieri) quanto è accaduto domenica nella nostra provincia.
Eleonora Della Penna, sindaco di Cisterna, è stata eletta a stragrande maggioranza nuovo presidente della nostra Provincia [Della Penna, 271 voti, Cosmo Mitrano – sindaco di Gaeta – 171 voti]. I comuni erano stati divisi in 6 fasce. Ponza era nella fascia B, insieme a Sperlonga (Voti 43 a Della Penna, 14 a Mitrano).
La vittoria di Della Penna alla Provincia è stata definita “uno tsunami”.
In sostanza è il tramonto di un decennio della politica precedente (Cusani e De Monaco), dal momento che si è modificato l’orientamento politico in via Costa con il nuovo Presidente proveniente dalle file del Pd.
Il ribaltamento degli assetti tradizionali è stato ottenuto riproponendo localmente lo schema nazionale con un accordo tra il Pd (Partito Democratico – NdR) di Moscardelli e l’Ncd (Nuovo Centro Destra – NdR) di Tiero.

Quello che però fa piacere sottolineare non sono le strategie politiche, ma il nome nuovo su cui finalmente si vuol puntare per portare una ventata di freschezza in quelle stantie stanze del potere troppe volte oggetto di indagini giudiziarie.

Eleonora della Penna ha solo 31 anni ed è avvocato professionista.
Molti i primati nella sua storia politica. Lo scorso mese di giugno è stata eletta, dopo che per 5 anni ha svolto un’incisiva opposizione dai banchi delle minoranza – unica donna – sindaco di Cisterna. Prima volta sindaco donna ed in più il più giovane sindaco che la città abbia mai avuto, così pure per la Provincia.

Ci ritorna in mente la domanda fatta qualche tempo fa da Sandro Vitiello (leggi qui): saranno le donne a salvarci?

 

Immagine di copertina: Eleonora Della Penna alla vittoria nelle elezioni da Sindaco di Cisterna

Eleonora Della Penna

 

Condividi questo articolo

2 commenti per Eleonora Della Penna è il nuovo Presidente della Provincia di Latina

  • La Redazione

    Per completezza di informazione – riguardo alle perplessità sui reali effetti della nuova legge – riportiamo anche un passaggio dell’articolo a firma di Francesco Furlan comparso su http://www.h24notizie.com di ieri, 13 ottobre 2014

    (…) “Benvenuti nel nuovo medioevo cittadini della provincia di Latina (e con Mitrano sarebbe valso lo stesso discorso). Queste elezioni cambiano poco o nulla. La legge Delrio non riduce le spese dell’ente nè le competenze, vi/ci ha solo tolto il diritto di votare, scegliere i vostri rappresentanti come già al Senato e alla Camera. I politici, forti delle decisioni nazionali, ormai fanno tutto da soli, come nella mattinata di ieri ha protestato uno sparuto gruppo di aderenti a Rifondazione Comunista radunati sotto via Costa.

    Il futuro, e difficilmente verremo smentiti, ci predice che chi è stato eletto consigliere provinciale e ha contribuito all’elezione di Eleonora (ci sia concesso chiamarla per nome), nei prossimi mesi e anni sarà garantito di quei finanziamenti che ad altri, magari forieri di novità e rinnovamento, saranno preclusi. E che una volta ottenuti potrà distribuire tra i propri elettori così, di fatto, facendo divenire il rinnovo della propria carica elettiva nei rispettivi Consigli comunali pressoché scontata. Assisi civiche che in breve, e da ieri un po’ di più, si trasformeranno in feudi.

    Proprio come in un nuovo medioevo”.

    Per l’articolo completo, leggi qui

  • Paolo Iannuccelli

    Eleonora Della Penna è una giovane donna di grande valore, capace ed intelligente.
    Credo sia assurdo dare dei giudizi appena ricevuto l’incarico.
    Sono certo che la giovane Eleonora saprà dare un nuovo impulso all’Ente che presiede; come sindaco di Cisterna già si è fatta notare per capacità di rinnovamento e idee che hanno trovato il consenso della popolazione.

Devi essere collegato per poter inserire un commento.